Site icon archivio di politicamentecorretto.com

CONFRATERNITA CATTOLICA CRISTIANA DEI CAVALIERI TEMPLARI FEDERICIANI

LA RETTORIA DI COSENZA DEI TEMPLARI FEDERICIANI SUL 4 NOVEMBRE: L’ITALIA HA UN SENSO E UNA FUNZIONE SOLO SE SA INTRAVEDERE NEGLI UOMINI DEL COMPARTO SICUREZZA E DIFESA E NELLA COMUNITA’ CRISTIANA LA SUA UNITA’ DI MISURA.

Desideriamo vivere la Festa dell’Unità nazionale rendendo testimonianza, ogni giorno, di quell’eredità di valori umani e cristiani che rappresenta il patrimonio più prezioso del popolo italiano.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dal Rettore di Cosenza della Confraternita Cattolica Cristiana dei Templari Federiciani Filomena Falsetta, presente insieme alla sezione cosentina dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri e ai suoi volontari, alla tradizionale cerimonia svoltasi stamani a Cosenza, in Piazza della Vittoria, alla presenza delle autorità civili e militari.

Per noi Templari Federiciani, come insegna la scuola del nostro Gran Maestro Federiciano S.E. Corrado Maria Armeri, l’Italia ha un senso e una funzione solo se sa intravedere costantemente negli Uomini del Comparto Sicurezza e Difesa e nella comunità cristiana la sua unità di misura.

Tali affermazioni acquistano un significato ancor più forte se inserite nell’attuale clima sociale, che ci fa comprendere come la vera eredità dell’unità sia soltanto quella profondamente radicata nei Servitori dello Stato e nel senso cristiano di una nazione, e che, pertanto, si misura non attraverso la configurazione politica, oppure sugli anni o sui lunghi secoli di storia – conclude la nota -, ma sulla cultura della difesa e della fede cristiana.


L'Ufficio Stampa

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Exit mobile version