Camera. Scarpellini a 24 Mattino: “Affitto dei palazzi Marini? La Camera ha fatto un affare, io ci ho rimesso”

E aggiunge: “Far assumere i miei dipendenti alla Camera? Ma magari, sarei soddisfattissimo”.

“La Camera credo che abbia fatto il più grande affare della sua vita. E io ci ho rimesso”. Lo ha detto ai microfoni di 24 Mattino su Radio 24 Sergio Scarpellini, imprenditore e presidente della Milano ’90 società che dal 1997 ha stipulato contratti di affitto con la Camera dei Deputati per i palazzi Marini sede di uffici per i parlamentari, e che oggi sono oggetto di trattativa fra le parti per ridiscuterne il prezzo di locazione. “Qui si parla solo di chiacchiere, con tutti gli interessi che io ho pagato alle banche io sono in crisi. Mi sono salvato solamente perché c’è stata una rivalutazione immobiliare. Per rimettere i palazzi a posto ho speso 150 milioni. Noi abbiamo un problema del personale – ha continuato Scarpellini – a me converrebbe vendere perché abbiamo delle richieste enormi, però abbiamo sopra 473 persone che vanno a casa dopo vent’anni circa che lavorano con me e hanno fatto 320 bambini. Devo dare atto, però, che in questo momento la Camera sente questo problema. Assumere i miei dipendenti alla Camera? Ma magari. Sarei soddisfattissimo”. Inoltre Scarpellini ha attaccato i giornalisti dicendo che “dicono un sacco di stronzate” e che “i numeri che dicono sono tutti falsi. Io non capisco tutto questo attacco che mi fanno, se non ci fosse stato il personale io vendevo, uscivo fuori, chiusa la partita, questo è il concetto”. Infine ha detto: “Ho due Ferrari che hanno vent’anni. E allora? Come la mettiamo? Un uomo di quasi ottant’anni ma si può permettere di avere due macchine? Non è che i soldi li ho fatti con l’operazione con la Camera. Qualche soldo l’ho fatto perché ho lavorato”.

Franca Piovani – Ufficio stampa Gruppo 24 ORE

Lascia un commento