Roma 2013: METRO C, M5S CAMPIDOGLIO: INTERROGAZIONE SU LAVORI, ANCORA RITARDI

Roma, 26 GEN – “Il M5S capitolino aveva già presentato esposto alla Corte dei Conti in merito all'accordo del 9 settembre 2013 che ridefiniva le obbligazioni del contraente generale – società Metro C – limitandole alla sola esecuzione dei lavori, prorogando i termini per l'ennesima volta e, soprattutto, prevedendo il pagamento di ulteriori 90 milioni di Euro per le richieste di Metro C. Il M5S Roma ravvisava un possibile danno erariale. 'Oggi possiamo dire che avevamo ragione'. Intanto il sindaco Marino dichiarava le aperture della stazione Lodi e San Giovanni rispettivamente nel 2014 e 2015. Mentre il consorzio 'metro C' si impegnava a rispettare le nuove tempistiche previste dall'accordo del 9 settembre 2013, Roma Metropolitane dichiarava a mezzo stampa che la tratta Pantano-Lodi avrebbe aperto il 1 ottobre 2014”. “Purtroppo nulla di tutto questo si è verificato. Sempre in

Leggi e commenta:

Lascia un commento