Promozione speciale LA TRILOGIA DELL’ATTESA dal 27 GENNAIO al 1 FEBBRAIO & ALADDIN Teatro Vascello Roma

TEATRO VASCELLO Roma

SPECIALE PROMOZIONE

VALIDA PER UN MINIMO DI DUE PERSONE

dal 27 al 29 gennaio 2015

dal martedì al giovedì h 21

1 biglietto speciale a € 5 e 1 biglietto a €15 prenotati subito a: PROMOZIONE@TEATROVASCELLO.IT INFO 065881021

PER LO SPETTACOLO

LA TRILOGIA DELL'ATTESA

SX

Dal 27 gennaio al 1° febbraio
dal martedì al sabato h 21 – domenica h 18

La Fabbrica dell'Attore – Teatro Vascello
in collaborazione con Compagnia Lafabbrica

TRILOGIA DELL'ATTESA
regia: Fabiana Iacozzilli
con Elisa Bongiovanni, Giada Parlanti, Simone Barraco, Ramona Nardò, Marta Meneghetti, Francesco Zecca
disegno luci Davood Kheradmand
costume Valeria Bistoni, Cecilia Blixt, Gianmaria Sposito
trucco Erika Turella
effetti speciali Riccardo Morucci

Premio Le voci dell'anima 2007, Ermo Colle 2008, Teatri Abitati 2009, Undergroundzero Festival N.Y. 2010, PlayFestival 2013

Crescere attaccati a chi ci ha generato, stretti nei loro precetti, e ritrovarsi poi non pronti al distacco, incapaci di qualunque decisione.
Questa la condizione in cui vive oggi la nuova generazione dei giovani-adulti che, come gli otto personaggi della trilogia dell'attesa, si ritrova ad essere “orfana”, “apolide”, “disadattata”, “dimenticata”…

“Aspettando Nil”

vincitore di PlayFestival 2013
vincitore di Undergroundzero Festival, N.Y., 2010
vincitore di Ermo Colle 2008
vincitore del festival “Le voci dell'anima” 2007 drammaturgia scenica di gruppo
con: Elisa Bongiovanni e Giada Parlanti
aiuto regia: Marco Canuto, Irene Veri
costumi: Valeria Bistoni

Due vecchie donne decrepite attendono l'arrivo di un uomo. L'uomo arriverà solo nel momento in cui le due donne saranno pronte. Le due donne saranno pronte solo nel momento in cui finiranno di prepararsi. Ma le due donne finiranno di prepararsi? E l'uomo finalmente arriverà?

Intelligente e divertito omaggio a Samuel Beckett, Aspettando Nil è la storia di una giornata come molte altre in cui si continua ad aspettare, in cui “non accade niente” e questo niente si fa rivelatore delle infinite contraddizioni che attanagliano le nostre esistenze.

“Quando saremo GRANDI!”
finalista al Festival Argot Off 2012
finalista al Premio Scenario 2009
vincitore “Teatri Abitati” 2009
da un'idea di Fabiana Iacozzilli e Linda Dalisi
con: Simone Barraco, Ramona Nardò e Francesco Zecca
regista assistente: Giada Parlanti
assistente: Emanuela Lumare
costumi: Cecilia Blixt
trucco: Erika Turella
La campanella è suonata. Tre piccole sedie al centro della scena. Tre linee che dalle sedute portano a tre attaccapanni. Sugli attaccapanni tre cartelle di scuola. Seduti sulle sedie troviamo tre bambini decrepiti che attendono che la mamma li venga a prendere. La attendono con tutta la loro forza, con la speranza e l'innocenza di bambini sicuri che non potranno mai essere abbandonati da colei che li ama sopra ogni cosa. Tre fratelli che attendono da una vita.
È in ritardo? Li ha messi in punizione? O forse più semplicemente li ha dimenticati?

“Hansel e Gretel. Il giorno dopo”
con il sostegno di: Goethe Institut, Forte Fanfulla, Casa della Pace e Kilowatt Festival
drammaturgia scenica a cura di Francisco Espejo
con: Elisa Bongiovanni, Marta Meneghetti e Giada Parlanti
scene: Matteo Zenardi
costumi: Gianmaria Sposito
effetti speciali: Riccardo Morucci
luci: Davood Kheradmand
assistente luci: Fabrizio Cicero
vocal coach: Valeria Benedetti Michelangeli
regista assistente: Ramona Nardò
assistente alla regia: Andrea Standardi
In scena un uomo e una donna adulti e talmente grassi da aver piegato sotto il loro peso le piccole sedie sulle quali siedono. Sono ingrassati a dismisura dentro i loro abiti di bambini.
A terra i resti di una casa di marzapane che hanno quasi del tutto divorato. Dal fondo della scena proviene il borbottio stanco di una vecchia strega che desidera solo che i due fratelli pongano fine ai suoi giorni. . Ma i nostri Hansel e Gretel continuano ad aspettare e non perdono la speranza che li ha inchiodati lì.
La certezza che li spinge ogni giorno a ricominciare la loro folle attesa è disarmante nella sua atrocità: “si deve attendere il tramonto perché solo allora papà tornerà a prenderci, a salvarci e solo allora questa nostra favola potrà avere fine”.

VASCELLO DEI PICCOLI 31 gennaio – 8 marzo 2015
matinée 13 febbraio h 10.30 – 17 febbraio, martedì grasso, h 10.30 – repliche ogni sabato h 17 e ogni domenica h 15

prezzi 10 euro adulti 8 euro bambini prenotati subito promozione@teatrovascello.it

La Fabbrica dell'Attore Teatro Vascello

ALADDIN

regia Maurizio Lombardi
con Valentina Bonci, Isabella Carle, Matteo Di Girolamo, Marco Ferrari, Valerio Russo, Pierfrancesco Scannavino, Chiara Mancuso, Maya Vassallo
scene e costumi Clelia Catalano
assistente scene e costumi Silvia Colafrancesco
musiche originali e canzoni Luigi Parravicini

Dopo il recente successo di pubblico riscosso al Teatro Vascello per il Peter Pan, La Fabbrica dell'attore propone un nuovo ed originale Lavoro: Aladdin che debutterà in prima assoluta sabato 31 gennaio 2105 e replicherà fino all'8 marzo 2015.
Grazie a tutto il team creativo con la Regia fresca e divertente di Maurizio Lombardi, le video proiezioni efficaci e suggestive per il grande impatto visivo di Paride Donatelli; i costumi ele scene a cura di Clelia Catalano, le canzoni originali composte appositamente per lo spettacolo di Luigi Parravicini, un cast di Giovani Attori trasporterà tutta la famiglia nel misterioso ed ammaliante mondo del deserto d'oriente, per una nuova avventura, nel magico mondo dell'Antica Arabia. La Compagnia del Vascello vi farà rivivere le avventure di Aladdin e Jasmin, della scimmia Abu e del temibile e perfido Jafar, in una storia totalmente rivisitata dove l'amore tra la principessa e il ladro si intreccia con la sete di potere e ricchezza.
I giovani attori sapranno stupirci e incantarci confermando ormai un appuntamento sempre più atteso non soltanto dai bambini, ma anche dai loro genitori, in un divertimento teatrale dove il lavoro sul corpo dell'attore è il vero protagonista. Uno spettacolo, quindi, adatto a tutte le età con musiche scene e costumi tutto originale che con questa nuova fiaba allieterà grandi e piccini nella fantastica cornice del Teatro Vascello.

Siete pronti per entrare nel magico mondo d'Oriente?
Quanta sabbia c'è nel deserto? Impossibile saperlo. Lo sguardo si perde in mezzo al rosso
delle dune, all'azzurro del cielo, al sole dorato. E dove vanno quei cammelli in fila trainati
dal mercante? Sono carichi di pietre preziose, monete scintillanti, stoffe pregiate. Dove le
portano? Ma nella città di Agrabah in cui si trovano mercati di ogni genere, spezie da tutto il mondo, gioielli mai visti, serpenti incantati, sciabole scintillanti. E mentre osservate tutto questo, non vi accorgete, ma qualcuno vi è appena passato sopra la testa…
L'avete visto? Salta sulle capanne del mercato, ruba qualcosa da mangiare, si nasconde fra i tappeti arrotolati e poi via di corsa!
Il ladro più veloce della città: Aladino corre verso la cosa più affascinante di Agrabah: il Palazzo del Sultano, dove Aladino e la principessa Jasmine grazie all'aiuto del Genio della lampada potranno fermare il perfido Jafar
Allora che aspettate? Volate con noi sul tappeto magico all'interno della Caverna delle Meraviglie, ma attenzione, potete toccare solo la Lampada Magica…
esprimete tre desideri e tutto il mondo vi sorriderà !

Vi Aspettiamo

TEATRO VASCELLO ROMA

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO

UNO SPAZIO DI LIBERTA’ DOVE L’IMMAGINAZIONE DIVENTA REALTA’

Prosa#Spettacoli per Bambini#Danza#DrammaturgiaContemporanea#Eventi#FestivaL#Rassegne#Concerti

TEATRO VASCELLO

via Giacinto Carini n.78- info: 065881021 -065898031 www.teatrovascello.it

Come raggiungerci: Il Teatro Vascello si trova in Via Giacinto Carini 78 a Monteverde Vecchio a Roma sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo.

Con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma tel 06 5800108; Via Francesco Saverio Sprovieri, 10, Roma tel 06 58122552; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152 Roma tel 06 5803217, Via R. Giovagnoli, 20,00152 Roma tel 06 5815157

Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello

Lascia un commento