Clandestini: Conferenza Internazionale

Clandestini: Conferenza Internazionale.

“ I fenomeni recenti dei clandestini meritano una riflessione, non è possibile che l’Europa continui ad essere disattenta o indifferente.” Scrive Abbati, Presidente nazionale dell’Aitef onlus in una lettera inviata al Presidente del Consiglio Renzi.

“ Non è possibile tollerare che avventurieri spregiudicati continuino a sfruttare tante persone che cercano un lavoro, la pace,la democrazia, una famiglia, la fortuna ed una nuova Patria!
Gli ultimi avvenimenti in mare a Gallipoli: 770 Siriani .… abbandonati, sfruttati … meritano un’azione decisa dell’Europa.
È urgente cercare una soluzione! “ Continua Abbati: “Come responsabile dell’Europa, ancora per qualche giorno, potrebbe convocare una conferenza internazionale per trovare un’intesa, decidere un coordinamento di tutti gli Stati per ridurre, meglio debellare questo fenomeno inumano. Bisogna agire con fermezza.
Una conferenza, indispensabile per convincere gli Stati ad avere atteggiamenti condivisi! Inasprire le pene, confiscare i patrimoni!
Non basta! Costruire la pace! Ridare serenità!
Bisogna portare lavoro lì o più semplice avviare corsi di formazione professionale per bloccare i giovani nella propria Terra per qualche tempo. Garantire,però, il lavoro, una casa, un futuro in Europa. Non è un’imprese difficile. In Europa c’è bisogno di lavoratori qualificati, in tanti settori.”
Conclude Abbati: “I finanziamenti possono essere reperiti: cambiare il modo di accogliere i profughi e dalle spese per il rimpatrio!”
Con preghiera di diffusione, grazie, gli auguri. cordiali saluti e buon lavoro!

Giuseppe Abbati

direzione nazionale Via Torino, 95 – 00184 Roma
Tel 0648907851 cell.00393473313583
http://www.aitefnazionale.it/
aitef@aitefnazionale.it, C.F.80435210580
socio fondatore della Consulta Nazionale Emigrazione

il presidente
Roma, 02.01.2014 prot. 01

Lascia un commento