CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLE “PROPOSTE AL LEGISLATORE PER IL RECUPERO DELLA DIGNITA DELLA PROFESSIONE FORENSE E PER FAR RIPARTIRE L’ITALIA”

Care Colleghe e cari Colleghi,

come è noto il recupero del prestigio e della considerazione per l'Avvocatura è stato, fin dal primo momento, uno dei principali obiettivi di questo Consiglio dell'Ordine.

Siamo stati tutti testimoni, infatti, di come i mass media, la politica e più in generale i poteri forti del panorama economico italiano abbiano operato per indebolire e persino criminalizzare la figura dell'Avvocato, additandolo tra i principali responsabili della crisi economica del Paese.

Nell'ottica di questo percorso abbiamo deciso, insieme al Coordinamento Nazionale degli Ordini e delle Unioni forensi ed unitamente alla Cassa Forense, di sottoporre al mondo politico l’esigenza che la dignità ed il decoro dell’Avvocatura – e di tutte le professioni in genere – siano recuperati a partire dall’assicurare il giusto compenso per l’attività professionale svolta, soprattutto nei confronti di quei clienti che sfruttano la propria posizione dominante per fare “cartello al ribasso” nei confronti dei professionisti (vedi proposta di legge sull’integrazione dell’art. 2233 c.c.: LINK ).

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, pertanto, invita tutti i Colleghi a partecipare alla Conferenza di mercoledì 10 dicembre 2014 dalle ore 13,00 alle ore 15,00 nell’Aula Avvocati della Cassazione sul tema “Proposte al Legislatore per il recupero della dignità della professione forense e per far ripartire l’Italia”, alla quale interverranno rappresentanti del Governo e del Parlamento, come da programma definitivo (LINK ).

Saranno messi sul tavolo del confronto anche tutti gli investimenti che la nostra Cassa previdenziale già effettua ma sempre più porrà in essere per il rilancio dell’economia nazionale.

Solo continuando a compiere azioni decise lungo questa strada di unità potremo riacquistare quel prestigio che tutti gli Avvocati ed in generale i Professionisti Italiani meritano ampiamente.

Ad maiora,

Il Presidente Il Tesoriere Il Segretario
Mauro Vaglio Antonino Galletti Pietro Di Tosto

Lascia un commento