L’ 8 giugno Munib A. Younan, presidente della Federazione luterana mondiale, pregherà  in Vaticano con Peres, Abbas e altri leader religiosi

Younan: “Credo che la preghiera possa cambiare il nostro mondo”

Roma, 6 giugno 2014 (NEV-CS20) – “Credo che la preghiera possa cambiare il nostro mondo” ha dichiarato il vescovo Munib A. Younan, presidente della Federazione luterana mondiale (FLM), che l'8 giugno, domenica di Pentecoste, in Vaticano si unirà in preghiera per la pace in Medioriente insieme a papa Francesco. “Chiedo a tutti i luterani nel mondo di supportarci nelle loro preghiere durante il culto di domenica, affinché Dio cambi la mente delle persone verso la pace”, ha aggiunto Younan.

Younan, che è anche vescovo della Chiesa luterana in Giordania e Terra Santa è l'unico non cattolico-romano invitato a far parte della delegazione di Gerusalemme. Tra gli altri saranno presenti i rabbini capo e il mufti di Gerusalemme, e i presidenti Shimon Peres e Mahmoud Abbas. “La pace basata sulla giustizia non arriverà senza i leader religiosi. Abbiamo un ruolo da insegnare alle persone: amare il vicino, affinché gli israeliani vedano l'immagine di Dio in me, un palestinese, e io veda l'immagine di Dio in un israeliano”, ha concluso Younan.

Lascia un commento