IL GOVERNO RENZI DEVE GUARDARSI ALLE SPALLE MALGRADO IL RISULTATO

A mio avviso, il “dover far di necessità virtù”, da parte di Renzi, per non rompere con una piccola particella politica rappresentata da Alfano, Cicchito and Co., costituisce un rischio fortemente fondato, in primis perché se si tiene conto degli eventi politici pregressi con il signor B., non esiste motivo per dubitare che, da un momento all’altro, il predetto signor B., sfruttando la sua egemonia psicologica su Alfano, potrebbe rimettere in piedi una destra capace di annientare, magari anche per vendetta, quel poco di buono che, fra una vicissitudine e l’altra, il Partito Democratico ha saputo in qualche modo ripristinare: del resto, dopo le recenti europee, al di la dei nuovi assetti degli enti intermedi, il governo rimane tale e quale.

Detto questo, stante il fatto che del signor B. ormai non si fidano neppure i suoi stretti familiari e che il signor Alfano da l’impressione (a mio avviso più certezza che impressione) di essere assatanato dal potere che occupa al punto da accettare qualsiasi cosa pur di non perdere lo scranno, c’è da ipotizzare un suo nuovo abbraccio con FI: il discorso fatto oggi da Cicchito in TV, non lascia spazio a considerazioni diverse da questa.

Atteso poi che Renzi non ha la possibilità a breve di togliersi di dosso detti soggetti politici e che, quand’anche volesse tentare il “colpo grosso”, correrebbe il rischio di trovarsi tutti contro, compreso Lega e M5S che ora stanno meditando sul da farsi, esiste il grave pericolo che il Paese ritorni alla statu quo ante, se non addirittura peggio di prima.

Insomma, personalmente, non mi fiderei di Alfano convinto come sono che egli sarebbe capace di calpestare il cadavere della propria madre pur di occupare una nicchia.

Staremo a vedere, ma mi giocherei tutto per il caso che Renzi non sapesse come fare per togliersi di mezzo certi signori che ormai hanno disturbato politicamente lo stomaco a troppi Italiani.

Ricordiamoci che la percentuale altissima ottenuta da Renzi in questi giorni è…liquida e gassosa al punto da prendere la forma a seconda del contenitore nel quale i liquidi ed i gas vengono immessi, come ha detto giustamente ieri sera anche Massimo Cacciari.

ARNALDO DE PORTI

Lascia un commento