Lido Esercito a San Cataldo. Dopo la denuncia dello “Sportello dei Diritti” arrivano i lavori. Si finisca prima dell’avvio della stagione

Abbiamo potuto appurare con profonda soddisfazione che i lavori di messa in sicurezza della struttura del “Lido Esercito” nella marina leccese di San Cataldo, dopo la denuncia dello “Sportello dei Diritti”, sono in fase di svolgimento.Ad evidenziarlo Giovanni D'Agata, presidente dell'associazione che per prima, avvertita da numerosi cittadini, aveva pubblicamente segnalato lo stato di estremo abbandono e degrado ma anche pericolo degli edifici che costituivano lo storico stabilimento balneare che si affaccia sulla baia di San Cataldo nella porzione di fascia costiera insistente nel feudo di Vernole.Oggi a seguito di un sopralluogo abbiamo potuto appurare, infatti, che i lavori seppur in apparente ritardo rispetto alle indicazioni contenute nel pannello esposto sul tratto di litoranea antistante il lido, sono in fase di esecuzione.E' per tale ragione che auspichiamo che una volta partiti, possano essere completati prima dell'avvio dell'imminente stagione estiva con l'augurio che quel tratto di costa sia al più presto restituito ai leccesi e siano, definitivamente demolite le opere murarie che da una parte impediscono la libera fruibilità della bella spiaggia sabbiosa e dall’altra costituiscono un evidente pericolo per la collettività.

Lascia un commento