A Carlo Verdone il Premio alla carriera dell’Italian Contemporary Film Festival

L’attore e regista omaggiato dal Festival che promuove l’eccellenza del cinema italiano in Canada
Tra gli ospiti del Festival anche Enrico Brignano, Vittoria Puccini e Danny Glover

Toronto – Andrà a Carlo Verdone il Premio alla carriera dell’Italian Contemporary Film Festival, il Festival che ogni anno promuove in Canada il meglio del cinema contemporaneo di origine italiana. Il suo ultimo film, Sotto una buona stella, sarà proiettato per la prima volta a Toronto il 19 giugno al TIFF Bell Lighbox, il Palazzo del Cinema sede del Toronto International Film Festival. In quell'occasione, l’attore e regista verrà omaggiato per i numerosi lavori e successi, tra cui l’ultima interpretazione nel film La grande bellezza di Paolo Sorrentino, vincitore del Premio Oscar come miglior film straniero.

Ad aprire la kermesse, presentata da IC Savings e con partner ufficiali il TIFF Toronto International Film Festival e l’Istituto Italiano di Cultura, sarà un altro maestro del cinema italiano, Giuseppe Tornatore con la proiezione del suo ultimo film La migliore offerta.

Tra gli ospiti attesi alla manifestazione, che si terrà dal 12 al 20 giugno, il regista Paolo Genovese e Vittoria Puccini, per la presentazione di Tutta colpa di Freud, Enrico Brignano protagonista del film di Alessio Maria Federici Stai lontana da me, in anteprima in Nord America, e Martina Stella. In arrivo a Toronto anche gli hollywoodiani Stephen Baldwin e Danny Glover, per l’anteprima mondiale di 2047 Sights of Death di Alessandro Capone, prodotto da Andrea Iervolino e Monika Bacardi.

Tra le commedie made in Italy proiettate al Festival e per la prima volta assoluta in Nord America anche Un boss in salotto di Luca Miniero con Paola Cortellesi, Una piccola impresa meridionale di Rocco Papaleo, Amiche da morire, di Giorgia Farina con Claudia Gerini e La mossa del pinguino di Claudio Amendola.

Ad impreziosire ulteriormente l'ampia e vivace selezione dell'edizione di quest'anno, le anteprime canadesi de La mafia uccide solo d’estate, il debutto alla regia di Pierfraincesco Diliberto, in arte Pif, e Nottetempo di Francesco Prisco.

Protagonista indiscusso sarà, quindi, il cinema italiano: per nove giorni nelle città di Toronto, Vaughan, Hamilton, Montreal e Quebec City verranno proiettate ben 65 pellicole tra lungometraggi, corti e documentari in lingua originale con sottotitoli in inglese. In calendario, incontri con registi, attori e dibattiti con diversi esperti del settore. Una manifestazione che nasce con l’obiettivo di diffondere in Canada la rilevanza sociale e culturale del cinema italiano proveniente da tutto il mondo.

“L’ICFF è una vera e propria vetrina della declinazione multiforme del cinema italiano e dell’italianità – ha commentato Cristiano de Florentiis, direttore artistico del Festival – e rappresenta un tassello importante in un paese che ha fatto del mosaico multiculturale l’anima della propria identità nazionale.”
Il pubblico potrà votare il miglior film, determinando il vincitore del People’s Choice Award, il premio al lungometraggio più apprezzato in platea, che si aggiudicherà una preziosa statuetta ideata e realizzata dal celebre scultore Silvio Mastrodascio. Per i film in concorso nella categoria cortometraggi, in palio un premio del valore di 1000 dollari. Ulteriori riconoscimenti saranno assegnati sia dai critici dell’associazione Toronto Film Critics (FIPRESCI) che dall’IC Savings, che premierà la pellicola che meglio rappresenta e promuove i valori sociali e culturali della comunità italo-canadese. Il Festival, infatti, non a caso si svolge a giugno, mese in cui in Ontario si celebra il patrimonio culturale italiano.

I NUMERI DEL FESTIVAL:

– 9 giorni di programmazione dal 12 al 20 giugno
– 65 pellicole in programmazione: 28 lungometraggi, 37 cortometraggi
– 10 anteprime in Nord America, 3 anteprime mondiali, 3 canadesi, 1 internazionale

LE LOCATION DEL FESTIVAL:

– Toronto (Tiff Bell Lightbox, Bloor Hot Docs, Isabel Bader Theatre)
– Vaughan (Colossus Theatre, Silver City Richmond Hill)
– Montreal (Cinémathèque Québécoise, Centro Leonardo Da Vinci)
– Quebec City (Le Clap, Musée de la Civilisation)
– Hamilton (HWT Centre)

Per il programma completo, si rimanda al sito www.icff.ca
Addetti stampa:
Feren Calderwood: fcalderwood@icff.ca
Rose Mangone: rosemangone@sympatico.ca

Lascia un commento