BIANGRI E NEGRI

Questo esercito di negri sempre a spasso per i mari
con indosso la speranza sporca e lercia anche quella
questo sangue con le macchie e la puzza di sudore

Una vita da annegati senza Lari né Penati

Da una sponda all’altra sponda dove i biangri salvatori
Con la scusa del perdono, a questi pazzi senza casa
Danno un centro, un poco d’acqua e si sentono salvati

Una vita da annegati senza Lari né Penati

Cosa vuole mio Signore, noi non siamo abituati
A cotanto putiferio nel carnaio quotidiano
Siamo biangri e con orgoglio perpetriamo questo andazzo

Una vita sempre agiati con i Lari ed i Penati

Salvatore Viglia

Lascia un commento