13 maggio 2014: Festa della Madonna di Fatima. Come può papa Francesco credere in una Madonna così diversa dal Figlio?

Una mistificazione che dura da 97 anni. La domanda che mi pongo è: come può papa Francesco non credere alla Madonna di Medjugorje, e credere alla Madonna di Fatima? Come può credere in una Madonna così diversa dal Figlio? Come può credere in una signora cinica e crudele che avrebbe chiesto sacrifici a tre piccoli innocenti, che avrebbe consigliato loro di tenere il cilicio sulle tenere carni solo di giorno, che avrebbe terrorizzato tre piccoli innocenti mostrando loro terribili scene infernali, che avrebbe indotto tre innocenti a soffrire, a digiunare, a non dissetarsi, che avrebbe reso infelici due di loro preconizzandogli la morte imminente? Come può il papa con la sua intelligenza e sensibilità, con la sua tenerezza verso i bambini, credere in una madre snaturata? E qual era lo scopo di questa strana signora? Voleva ottenere la conversione dei peccatori e la riparazione delle offese al suo Cuore Immacolato; non potendo però – come il Signore – dare la propria “carne”, pensò bene di sacrificare la carne di tre bimbetti portoghesi. Ripetutamente chiese ai pastorelli di recitare rosari, al fine di porre fine al castigo (la guerra) inflitto all’umanità da parte del Figlio offeso… Ma il suo scopo non fu raggiunto, giacché non solo la prima guerra mondiale non finì tanto presto, ma il sacrificio di Francesco e Giacinta – e la rinnovata devozione mariana – non servirono ad evitare al mondo, dopo la Grande guerra, il secondo conflitto mondiale, l’Olocausto, le bombe atomiche e così via. Come può papa Francesco credere alla Madonna dei segreti? Qualsiasi rivelazione divina, per sua natura, non può essere segreta; è sempre rivolta a tutti gli uomini, senza discriminazioni da parte di Dio. Le discriminazioni, le fanno gli uomini. Queste cose e molte altre ancora ho scritto nel mio libro sulla Madonna di Fatima, che esattamente due mesi fa ho inviato a mezzo raccomandata a papa Francesco. Glielo avranno consegnato? Lo avrà letto? Non ho ricevuto un cenno di risposta neppure dal segretario del segretario del segretario. Sono certo che se il Papa lo leggerà, non potrà continuare a credere in una Signora che nulla aveva da spartire con la madre di Gesù.

Renato Pierri

Lascia un commento