CON SCOPELLITI IN EUROPA PER LEGGERE IN MODO SEMPRE PIU’ NUOVO LA REALTA’ CALABRESE

Giuseppe Scopelliti, ieri, Governatore della Calabria, ha rappresentato la giusta chiave di lettura della realtà calabrese; oggi, invece, continuerà a leggere la nostra realtà regionale con gli occhi dell’Europa.
E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’Avv. Filomena Falsetta, Presidente dell’Associazione Bene Comune.
La Calabria, sino a qualche anno fa una regione fortemente periferica rispetto ai maggiori centri di sviluppo europei, oggi, per opera della gestione di Scopelliti, può finalmente beneficiare di nuove conoscenze e di rinate competitività nei suoi disparati settori, che si sono rivelate determinanti ai fini del recupero delle sue risorse economiche ed umane.
Le azioni realizzate in questi anni dal Governo Scopelliti hanno dunque mostrato come la politica possa talvolta costituire uno strumento in grado di contribuire fortemente alla riduzione dell’isolamento dei contesti regionali, trasformandoli in importanti catalizzatori di innovazione e di sviluppo.
In questo quadro – continua Falsetta –, avvalorato dalla candidatura di Scopelliti alle Europee, la Calabria ha la possibilità di puntare validamente ad assumere un ruolo di congiuntura con la realtà europea, divenendone una delle sue indispensabili articolazioni.
La prospettiva di fondo dei calabresi è sempre stata quella di individuare le modalità che potessero permettere alla regione di avviare un processo di apertura del territorio a livello comunitario, e, pertanto, di facilitare il rafforzamento della presenza della Calabria in Europa.
Ebbene, – conclude il Presidente dell’Associazione Bene Comune – oggi la candidatura di Scopelliti alle Europee segna il passaggio verso la realizzazione di quella stessa prospettiva, ossia di uno spazio di stabilità e di prosperità condiviso tra i “Calabresi in Europa”.

Lascia un commento