Mercoledi 7 maggio 2014, alle ore 11,00, presso il Comune di Borgia, si terrà  un incontro con gli esperti del progetto MUSA (Mobilità  Urbana Sostenibile ed Attrattori Culturali) per l’avvio delle attività  della seconda edizione

I lavori saranno preceduti da una breve conferenza stampa – in programma alle ore 10,45 presso la Sala Consiliare del Comune di Borgia – in cui verranno brevemente illustrate agli operatori dell’informazione le azioni integrate che si intende adottare al fine d valorizzare l’area in questione.

Obiettivo del progetto è quello non di finanziare interventi, ma accrescere le capacità della pubblica amministrazione di programmare e progettare un piano di valorizzazione, attraverso la definizione di un percorso di capacity building, dell'area di Scolacium.

Diversi i rappresentanti dei comuni del comprensorio invitati a prendere parte al progetto, nonché a partecipare all’incontro di inizio attività. Tra questi, quello di Catanzaro, Soverato, Squillace, Montepaone e Stalettì. Coinvolti, inoltre e naturalmente, la Sovrintendenza al Parco di Scolacium e la Direzione Regionale dei Beni Culturali, oltre ai rappresentanti della Provincia e della Regione.

Detto progetto – cofinanziato dal FSE e promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministeri, attraverso il Dipartimento della Funzione Pubblica – prevede il ricorso ad una innovativa procedura di “dialogo strutturato” con i principali portatori d’interesse locali. Tale procedura risulta in particolare finalizzata a definire gli obiettivi di un programma di sviluppo locale a carattere integrato, incentrato sulla valorizzazione delle risorse storicoculturali e sugli interventi nel campo della mobilità sostenibile e prevede un coinvolgimento attivo delle forze sociali, istituzionali, imprenditoriali e del mondo dell’associazionismo.

Com’è noto, infatti, dopo attenta analisi territoriale, la nostra area è stata individuata come destinataria delle azioni del progetto in argomento, che ha come obiettivo principale quello di promuovere nelle città del Mezzogiorno – ed in particolare nelle 4 Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) – modelli di sviluppo economico e sociale più sostenibili, attraverso un supporto alla definizione di politiche di mobilità urbana sostenibile, in abbinamento a politiche di valorizzazione degli attrattori culturali.

Per la sua implementazione, nei prossimi mesi il comune di Borgia coinvolgerà gli enti del comprensorio, sia nelle attività di analisi territoriale, sia nel percorso volto all’identificazione di strumenti di programmazione integrata che verranno sviluppati con il contributo del CLES srl (una delle società che, insieme a Isfort, ComuniCare e Fondazione Cittalia, sta realizzando il tutto per conto della Presidenza del Consiglio) .

Ulteriori informazioni in merito potranno essere reperite consultando il sito: www.musainnovazione.it

Tanto premesso — nella certezza di poter contare nella Sua sensibilità ed attenzione verso l’argomento in questione, nonchè nella Sua fattiva collaborazione — nell’intento di fornire quanto più possibile dettagliate informazioni ai cittadini, si chiede l’invio di un giornalista in rappresentanza di codesta testata giornalistica e si chiede, altresì, voler predisporre una ripresa televisiva.

Per eventuali, ulteriori, delucidazioni ed informazioni in merito è possibile rivolgersi agli uffici di segreteria del sindaco o all’Ufficio Comunicazione e Rapporti con la Stampa e i media, ai seguenti recapiti:

tel. 0961/951357–e-mail: ufficiostampa.comuneborgia@gmail.com.

Antonello Iuliano

Responsabile Ufficio Stampa e P.R.

Francesco Fusto

Sindaco

Lascia un commento