Cinque per mille 2012: oltre 10,5 milioni di euro in Campania. Per la prima volta online gli elenchi regionali con ammessi ed esclusi

Sono disponibili gli elenchi del cinque per mille 2012 per la Campania, con i dati completi relativi sia al numero delle scelte espresse dai contribuenti sia agli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio, con le informazioni su Province e Comuni. I nuovi elenchi sono consultabili online sul sito web regionale dell’Agenzia delle Entrate http://campania.agenziaentrate.it, nella sezione Documentazione > Elenchi cinque per mille > 2012.

L’identikit geografico del cinque per mille Più trasparenza nelle scelte espresse e nei relativi importi. È la motivazione che ha guidato l’attuale restyling degli elenchi del cinque per mille nel nuovo formato “regionale”, che esordisce in coincidenza con la pubblicazione degli importi e delle scelte relative al 2012. Gli elenchi degli ammessi e degli esclusi, in aggiunta ai dati consueti – codice fiscale, denominazione, numero di scelte e importi – sono corredati con le informazioni sulla Provincia e sul Comune in cui ha sede l’ente, fissando un’istantanea geografica sui flussi del cinque per mille.

Il cinque per mille nelle Province campane – Ammonta a oltre 10,5 milioni di euro la cifra devoluta dai contribuenti ad associazioni sportive e del volontariato, comuni, enti di ricerca scientifica e sanitaria della Campania (tab. 1). Gran parte delle risorse vengono destinate alle associazioni di volontariato che ricevono 7,7 milioni di euro: 4,5 per Napoli e provincia e 1,4 milioni per il territorio salernitano. In Irpinia vanno 636 mila euro, a Caserta quasi 900 mila e a Benevento oltre 290 mila (tab. 2).

Quasi 873mila euro vanno alla ricerca scientifica dove il Sannio supera in importi Avellino e Caserta (tab. 3).

Per la ricerca sanitaria arrivano 780mila euro di cui 737mila all’Istituto Fondazione G. Pascale da utilizzare per le attività di analisi e studio.

Terra di lavoro supera Irpinia e Sannio sui contributi alle associazioni sportive con oltre 85mila euro su un totale di 671mila (tab. 4).

Anche i Comuni beneficiano del cinque per mille con una distribuzione che premia le province di Napoli e Salerno con 244mila euro su un totale di 452mila. Avellino, Benevento e Caserta assorbono i restanti 200 mila euro per le loro attività istituzionali e di assistenza alle persone svantaggiate (tab. 5).

Napoli, 30 aprile 2014

Categorie

Importi

Volontariato

€ 7.771.642

Ricerca scientifica

€ 872.988

Associazioni sportive

€ 671.734

Comuni

€ 452.679

Ricerca sanitaria

€ 780.527

Totale Regione Campania

€ 10.549.571

Tabella 1 – Importi per categorie

Volontariato

Provincia

Importi

Avellino

€ 636.673

Benevento

€ 291.783

Caserta

€ 898.725

Napoli

€ 4.531.234

Salerno

€ 1.413.228

Totale Campania

€ 7.771.642

Tabella 2 – Importi categoria Volontariato per Provincia

Ricerca scientifica

Provincia

Importi

Avellino

€ 14.323

Benevento

€ 33.031

Caserta

€ 12.528

Napoli

€ 727.693

Salerno

€ 85.413

Totale Campania

€ 872.988

Tabella 3 – Importi categoria Ricerca scientifica per Provincia

Associazioni sportive

Provincia

Importi

Avellino

€ 65.034

Benevento

€ 43.392

Caserta

€ 85.419

Napoli

€ 342.615

Salerno

€ 135.275

Totale Campania

€ 671.734

Tabella 4 – Importi categoria Associazioni sportive per Provincia

Comuni

Provincia

Importi

Avellino

€ 58.468

Benevento

€ 59.753

Caserta

€ 90.265

Napoli

€ 130.738

Salerno

€ 113.456

Totale Campania

€ 452.679

Tabella 5 – Importi categoria Comuni per Provincia

Lascia un commento