GLI ITALIANI NON MI HANNO CREDUTO PER 20 ANNI. ORA E’ USCITA LA VERITA’, FINALMENTE !

(Arnaldo De Porti ed Indro Montanelli)

Fin dai tempi dell’uscita del quotidiano “La VOCE” di Indro Montanelli (e lo scrissi parecchie volte anche su questo giornale) sostenevo che “l’illustre abitante di Arcore” si sarebbe rivelato un bluff fra i più ingannevoli dell’intero pianeta. Ho scritto anche alcuni libri su questo argomento e, malgrado i fatti mi abbiano dato ragione in toto, mi rammarico per il fatto che, per capirlo, gli Italiani ci abbiano impiegato oltre un ventennio.

Non mi addolora tanto il fatto che detto “uomo” abbia fin troppo spesso eluso le leggi dello stato quanto il fatto che egli abbia seminato (e non solo lui) soprattutto nei giovani, una realtà distorta che, alla fin fine, come vediamo, ha determinato sfiducia nelle istituzioni e nelle nuove generazioni, allargando a dismisura la forbice fra ricchi e poveri. Il guaio è che la distorsione della predetta realtà costituisce e costituirà un veleno per fronteggiare il quale non basterà un altro ventennio, posto che non ci voglia molto e molto di più !

La cultura ingannevole delle immagini ha sbilanciato ogni regola del vivere sociale, tant’è che, al giorno d’oggi, sembra difficile poter condurre una vita improntata all’insegna di un programma, sia per il presente che per il futuro: ogni iniziativa infatti non porta da nessuna parte ed il futuro si basa quasi sempre su contesti che vanno dall’aleatorio all’instabilità, dall’incertezza all’imprevedibile fino ad arrivare all’infelicità collettiva : si sa infatti che i governi devono promuove anche la voglia di vivere nell’interesse dei popoli.(Dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti 4.7.1776)

A questo punto ho solo una magra soddisfazione: quella di essere riuscito nel mio intento; del resto, anche Indro Montanelli ha sbagliato le sue previsioni dicendo che detto uomo si sarebbe fatto male da solo nel breve termine. Ma, purtroppo, così non è stato !

Arnaldo De Porti

Lascia un commento