NON STAREMO MICA A PARLARE ANCORA DI CASINI !!!

LA MISURA E’ PIENA E TRACIMA PERSINO DALLA SCHIFEZZA POLITICA !!!

E POI CRITICHIAMO GRILLO !!!

SIAMO ALLA CANNA DEL GAS DELLA POLITICA !!! VEROGNAMOCI !!!

Esattamente come ho già scritto innumerevoli volte l’avvoltoio politico Pierferdinando Casini, finora alla finestra per vedere chi passava per poter scegliersi chi incontrare, ha messo l’occhio sulla scissione fra il signor B. ed Alfano allo scopo di recuperare uno scranno: esattamente come fanno gli avvoltoi quando piombano velocissimamente sulla preda. Unica differenza dalle altre volte: egli ha atteso un po’ di più in quanto le turbolenze all’interno della dicotomia B. and A. ci hanno messo un po’ più di tempo a “chiarirsi”, mentre dall’altra parte, cioè nel centro-sinistra, un altro tipo di turbolenza all’interno dello stesso partito, gli determinava una qualche remora all’approccio, atteso che, per Casini, a mio modo di giudicare, vale il testo “questa o quella per me pari sono”, tratto dall’opera Il Rigoletto di Verdi…, al quale Casini, come minimo, dovrebbe corrispondere alla SIAE quanto meno i…diritti d’autore, anche se prescritti dopo un tot numero di anni.

Ora siamo alla patologia nazionale ove il primario, il Presidente della Repubblica che io continuo a rispettare nella sua veste di garante della democrazia, si vede ogni giorno a far i conti con situazioni che di normale non hanno più nulla: la normalità infatti è la schifezza politica quotidiana !

Io non tollero la violenza e la maleducazione politica del M5S, anzi ne sono lontano anni luce, così come esprimo solidarietà alla Presidente della Camera per le volgari e ripugnanti offese ricevute, tuttavia mi sento di poter dire che il grillismo è il prodotto di questa nostra situazione italiana che mette in sella i cadaveri della politica, (anzi fossero cadaveri sul serio non ci sarebbe nulla da temere pur augurando lunga vita fisica a Casini) , ma si tratta di gente che non solo se ne frega degli Italiani ma ha anche la spudoratezza di prenderli in giro, decapitando il paese.

Casini, da marpione disonesto della politica, ha capito benissimo che Renzi ha già messo alle corde il Partito democratico che, alle prossime elezioni, verrà sconfitto da una babele di spregiudicati e pregiudicati della politica, per cui, fatti i conti, quel punto percentuale di ciò che rimane dell’UDC, unito a FI, più Ncd, Fratelli d’Italia e siglette varie, faranno sì che il rottamatore verrà rottamato e che il condannato ritorni con la Santanchè, magari a fare (quest’ultima) la Presidente della Repubblica. E poi si sentiranno ancora le baruffe chiozzotte in tv delle varie….(risparmio gli aggettivi) e vedremo le solite “facce nuove”, capaci di ritardare la digestione anche al cane…, compresa quella del Signor B. che, almeno dalle constatazioni, continua sportivamente a prendere per il cesto anche la giustizia che sembra avere paura di lui…

La Boldrini, ieri sera a ”Che Tempo che fa”, ha detto di temere una sommossa istituzionale dopo ciò che successo con i grillini. Non credo ci voglia tanto ad ipotizzare che essa prenda corpo se non si cambia registro.

A questo punto c’è da augurarsi che non passi la legge elettorale e si torni al proporzionale con degli adattamenti nell’interesse dei piccoli partiti. Altra via non è percorribile, stante il fatto che l’Italia non è assolutamente un paese a vocazione maggioritaria !

E via i marpioni, i condannati, i prostituti-prostitute della politica, gli ignoranti, gli approfittatori (che sono molti solo per scaldare lo scranno !).

Per fare ciò, la palla è nelle mani degli Italiani, i quali, prima di andare a votare, dovrebbero andare a scuola.

Fatte salve le eccezioni, ovviamente..

ARNALDO DE PORTI 3.2.2014

Lascia un commento