Sen. Antonio Razzi (FI). Interrogazione per adeguamento ed ampliamento dell’aeroporto di Pescara

Roma, 30 gennaio 2014. Il Senatore Razzi ha presentato una interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per chiedere l’adeguamento della pista dell’aeroporto di Pescara, tuttora esistente, agli standars europei e di dotare lo scalo di un’altra pista che consenta una migliore gestione degli arrivi ed dei decolli. Orami, ha detto Razzi, dal momento che le linee veloci delle ferrovie non toccheranno Pescara, sarà di vitale importanza l’aeroporto che potrebbe vedere in quello di Pescara un punto cruciale per i viaggi e le comunicazioni. Con poche risorse, ma con una visione di lungo periodo, si potrebbe fare di Pescara uno scalo cruciale, ha concluso

INTERROGAZIONE

RAZZI- Al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Premesso che:

– l’ aeroporto di Pescara potrebbe diventare un riferimento importante per l'economia interna dell'Abruzzo e per i trasporti a livello nazionale. La vicinanza allo scalo di Fiumicino potrebbe rendere Pescara un Hub assai importante tanto da poterne divenire di fondamentale supporto;

– essendo l'unico aeroporto internazionale della regione, riveste un ruolo fondamentale per i trasporti e i collegamenti aerei dell'Abruzzo;

– l'aeroporto ha subìto, nell'ultimo decennio, una crescita esponenziale che dai 114 000 passeggeri del 2000 lo ha portato ai quasi 600.000 del 2012;

– le linee ferroviarie alta velocità/alta capacità non toccano né Pescara né la costa adriatica; l'aeroporto diverrebbe quindi un riferimento unico per la speditezza delle comunicazioni da e per la Capitale;

considerato che:

– le strutture tuttora esistenti richiedono un adeguamento sostanziale. Lo scalo di Pescara è dotato di una sola pista a due testate, lunga 2419 m e larga 45 m (più strisce di sicurezza di 7.5 m di larghezza per ogni lato della pista) orientata a 216º (o 036º, a seconda della direzione di utilizzo), sia per il decollo sia per l'atterraggio, non sufficiente per gli standard Europei. Pertanto, la costruzione di una nuova pista consentirebbe una più snella e dinamica alternanza delle partenze e degli arrivi,

chiede di sapere:

– quali orientamenti intenda esprimere, in riferimento a quanto esposto in premessa e, conseguentemente, quali iniziative voglia intraprendere, nell'ambito delle proprie competenze, per adeguare la struttura aeroportuale esistente agli standard Europei tramite l'ampliamento della pista esistente o attraverso la costruzione di una nuova pista anche in considerazione del fatto che gli spazi e le strutture lo permettono.

Sen. Antonio Razzi
Segretario Commissione Esteri
Piazza delle Cinque Lune, 113
00186 Roma
Tel.+39 06/67063227-+39 06/67064227- Fax + 39 06/67066227
E-mail: antonio.razzi@senato.it

Lascia un commento