Roma 2013: Respingere gli aumenti Acea sulle bollette dell’acqua. Marino rispetti la democrazia e difenda gli interessi dei cittadini romani

Il Movimento 5 stelle di Roma è attento e mobilitato in vista della Conferenza dei Sindaci Ato2 che lunedì si svolgerà a Palazzo Valentini. Il Sindaco Marino e la maggioranza PD-SEL alla guida dell'amministrazione capitolina hanno il dovere, nel rispetto della volontà espressa dai cittadini romani nel 2011, ed in considerazione della gravissima autoriduzione di 140 milioni di euro di Acea sugli investimenti concordati e remunerati per il 2012 e il 2013 (250 anzichè 391 come approvato dalla Conferenza dei Sindaci), di respingere gli aumenti della tariffa richiesti da Acea Ato2 Spa. Con la convinzione che il cambiamento e la legittimità degli atti di un'amministrazione non possano che fare riferimento alla volontà espressa dalla maggioranza assoluta dei cittadini romani (oltre 1.200.000 nel 2011), ricordiamo infine all'assessore Masini, o a chi per lui lunedì rappresenterà Roma, che in questi mesi

Leggi e commenta:

Lascia un commento