VOTO ESTERO, DI BIAGIO (PI), DA RENZI ANCORA SILENZIO

Roma, 22 gennaio 2014 – “Mi è ben nota l'opinione dei colleghi del Pd eletti all'estero sul futuro del voto nella circoscrizione estero, anche perché insieme abbiamo presentato proposte di legge ed iniziative parlamentari, ma continuo a non capire perché Renzi, ben noto per non lesinare risposte, continui a non proferir parola sull'argomento”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, senatore dei Popolari per l'Italia. “Non bisogna essere un veggente per capire che il tanto sbandierato progetto di legge elettorale di ispirazione renziana sarà la pietra tombale del voto estero – spiega – considerando che un sistema di questo tipo basato anche su doppi turni è chiaramente inapplicabile alla circoscrizione estero”. “Manca un po' di sano pragmatismo su questo punto della questione elettorale -continua – messo all'angolo da un dibattito politico ormai narcotizzato da un giovanotto fiorentino che però a quanto pare preferisce dare risposte soltanto alle domande che fanno più appeal mediatico”. Di Biagio conclude: “Renzi a questo punto ci dica senza timore cosa intende fare sul voto italiano all'estero”.

Ufficio Stampa

Sen. Aldo Di Biagio

Senato della Repubblica

ISMA -Istituto Santa Maria in Aquiro

Piazza Capranica, 72

00186 Roma

Tel. 06 6706 3094/4094

Fax 06 6706 6094

dibiagio.ufficiostampa@senato.it

Lascia un commento