VIII Conferenza Nazionale dell’Avvocatura

L’Agifor, l’Associazione Giovanile Forense, ha partecipato alla VIII Conferenza Nazionale dell’Avvocatura, tenutasi a Napoli dal 16 al 18 Gennaio 2014, con una delegazione formata dall’ Avv. Carlo Testa, Presidente Nazionale, l’Avv. Giovanni Marchio, Coordinatore Nazionale, l’Avv. Gaetano Lauro Grotto, Coordinatore Formazione Agifor di Roma, l’Avv. Giuseppe Cafagna, Responsabile Comunicazione Agifor Nazionale, l’Avv. Tiziana Belsito, Vice Presidente Agifor di Trani, l’Avv. Elisabetta Mastrototaro, Agifor Trani, portando, come sempre, il proprio costruttivo contributo alla discussione congressuale per un’ Avvocatura forte, libera e indipendente. Nel proprio intervento il Presidente Nazionale, Avv. Carlo Testa, ha sottolineato, fra l’altro, l’insidia, pe! r gli Avvocati neoiscritti e a baso o nullo reddito, della imposizione, da parte della Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza Forense, di contribuzioni minime obbligatorie, in spregio dei criteri di proporzionalità e progressività della capacità contributiva ex art. 53 Cost. L’Avv. Carlo Testa ha concluso ricordando che solo un’ Avvocatura unita nel sistema valoriale simboleggiato dalla Toga (libertà, indipendenza, solidarietà) può rappresentare la vera ed unica rivoluzione auspicabile nella politica forense atta a dare autorevolezza e dignità al ceto dei giuristi. Solo sulla meritocrazia, inoltre, può basarsi l’accesso alla professione di Avvocato, non il censo né la provenienza sociale. Il Presidente Testa ha chiesto, infine, che venga indetta, al più pre! sto, dalle Istituzioni Forensi una manifestazione di proposta e protes ta in Toga davanti ai Palazzi del Potere Politico a Roma. Prima della conclusione dei lavori, per l’Agifor di Roma, ha preso la parola l’Avv. Pierluca Dal Canto, che ha ribadito le ragioni della Avvocatura di Base chiedendo, di conseguenza, maggiore inclusione sociale e maggiore coinvolgimento nelle scelte di politica previdenziale forense.

UFFICIO STAMPA AGIFOR

clicca qui per maggiori informazioni

Lascia un commento