LETTA- RENZI. CHE SUCCEDERA’ ? MEGLIO IL CAPPELLANO DELLE CARCERI COME IUNTERLOCUTORE DEL SIGNOR B !!!

Ora Renzi, se vuoi anche giustamente e per una questione di principio che è stata il suo cavallo di battaglia per le primarie, si trova di fronte al pericolo di far cadere il governo del suo stesso partito. Egli ha più volte annunciato che intende fare la nuova legge elettorale con tutti coloro che ci staranno (ed anche fin qua non ci sarebbe nulla da obiettare stante il fatto che, in questo contesto, ci vuole la più ampia maggioranza possibile), ma questa sua intenzione cozza, a mio avviso, contro vari ostacoli di ordine morale che rispondono alla seguente domanda : “ Se l’accordo si fa con gli accoliti del signor B, quale ne sarà il prodotto, se non quello che ha già massacrato l’Italia moralmente, economicamente ed istituzionalmente portando gli Italiani non solo alla fame, ma anche e soprattutto alla assoluta sfiducia nei confronti delle Istituzioni che ora sembrano reggersi sui ricatti, sulle intercettazioni telefoniche, sulle volgarità e sui privilegi di chi le ha massacrate ed ora irridono alla situazione ?

Domani Renzi incontrerà il signor B. e – siatene certi e su questo ne parleremo dopodomani – detto signor B. infinocchierà Renzi come un bambino dell’asilo infantile, facendogli credere di risolvere i problemi dell’Italia in poche settimana, come per i famosi “un milione di posto di lavoro” promessi dal contratto nella trasmissione di Vespa.

Mi direte, ma allora cosa deve fare Renzi ? Deve aprire gli occhi e non lasciarsi comperare, non certo alla De Gregorio, ma attraverso l’ennesima trovata di un condannato con il quale, almeno in veste istituzionale, non dovrebbe neppure trattare, demandando solo ai cappellani di turno delle diverse carceri italiane di capire e dare la cristiana assoluzione a chi si è macchiato di reati nefandi !

Sarebbe come un Presidente della Repubblica, o altro insigne esponente della Repubblica, trattasse con un malavitoso

Ma gli Italiani, ahimè, sembrano condividere tanta nefandezza. Come lo attesterebbero i sondaggi.

Ignoranza politica o masochismo ? O che altro di peggio ?

ARNALDO DE PORTI

Lascia un commento