LA FOLLIA LUCIDA del VOTO ANTICIPATO

Cinque Stelle al voto! Berlusconi al voto! Lega al voto! Sel al voto! Frattaglie di destra e di sinistra al voto! Tutti al voto esclusi i partiti di Governo?! Tentazioni di voto anticipato anche in casa PD soprattutto in cosa Matteo Renzi. Il motivo? Il Governo è debole, Letta non trascina, non risolve, non ha carisma, etc, etc.

Bene, anche fosse vero rimane il fatto che il PD non ha mai avuto tanto potere in mano e quindi sarebbe l’unico responsabile del voto anticipato e delle gravi incertezze che ne deriverebbero.

Il PD ha il Capo del Governo, il Presidente della Repubblica, il Presidente del Senato si è scelto la Presidente della Camera, senza contare commissioni parlamentari, ministeri e regioni importanti, comuni e centinaia di enti e istituzioni. Poi ha la maggioranza alla Camera e alleati di Governo (Nuovo Centro Destra, UDC e Scelta Civica, Popolari per l’Italia) leali sostenitori di Enrico Letta. Non ci sono dissidi gravi sulle questioni di fondo.

E allora? Allora avanti così caro Matteo perché se si va al voto le cose non cambierebbero di molto visto che Centro destra e Centro sinistra si equivalgono al 35% circa, 5 Stelle è al 20% e il Centro oscilla fra il 5% e il 7%.Il Centro, proprio lui se non starà con Renzi, potrebbe farlo perdere quasi sicuramente. E poi perché fare le elezioni quando i partiti che vogliono un governo moderato e riformista stanno già insieme?!

Luca Marconi

Lascia un commento