San Giovanni in Fiore (Cs): è guerra fra i parlamentari M5S e il sindaco Barile (Pdl)

I parlamentari Cinque Stelle Dalila Nesci, Nicola Morra e Paolo Parentela saranno a San Giovanni in Fiore (Cosenza), sabato 31 agosto, per partecipare a “Fatti e proposte”, evento organizzato dal Meet Up locale sulle sorti dell’ospedale civile e dell’Abbazia florense, al centro di una vicenda di irregolarità e ruberie, nel complesso quasi 2,5 milioni di euro.

I tre parlamentari incontreranno i sanitari dell’ospedale nel primo pomeriggio, per meglio comprendere la situazione della struttura, che potrebbe chiudere per lento abbandono, in assenza di una proposta di rilancio.

Alle 17,30, poi, inizierà nella piazzetta presso Cafè del Inglés, a pochi passi dall’Abbazia florense, l’incontro-dibattito aperto i cittadini, anche con interventi tecnici dell’archeologa Margherita Corrado e di Riccardo Succurro, presidente del Centro internazionale di studi gioachimiti.

L’iniziativa è stata preceduta dal rifiuto del sindaco di San Giovanni in Fiore, Antonio Barile (Pdl), di concedere la sala consiliare, in caso di pioggia, per l’arrivo dei tre parlamentari Cinque Stelle. Rifiuto che Barile ha formalizzato nella tarda mattinata di oggi, dopo 48 ore di meditazione, di dissapori e inviti dal Pd, che ha presentato un’interrogazione urgente, a un sereno assenso. Niente da fare, per Barile non c’è un regolamento che disciplini la concessione dell’aula consiliare e, visto che l’evento sarà in giornata non lavorativa, deve essere rigettata la richiesta del Movimento Cinque Stelle.

Disappunto, anche da destra, per esempio dal consigliere pidiellino Vincenzo Mauro, per questa decisione del sindaco, accusato da più parti di gestire le strutture pubbliche come fossero casa propria.

Il capogruppo Cinque Stelle al Senato Morra, la vicepresidente del gruppo alla Camera Nesci e il deputato Parentela, della commissione Agricoltura, hanno precisato che l’importante è lavorare per i cittadini, al di là di gesti di scarsa accoglienza e chiusura al confronto.

Lascia un commento