Softball, seconda giornata delle Coppe Europee – Italiane a punteggiopieno

Prosegue spedito il cammino del Dino Bigioni Unione Fermana verso la fase finale della Coppa delle Coppe. L’unico intoppo è la pioggia che ritarda di due ore l’inizio del terzo match del girone eliminatorio.
Una volta in campo la formazione marchigiana ha vita facile e annienta letteralmente la resistenza della formazione svedese del Soder SK con una vittoria al terzo inning 15-0. Le svedesi non riescono a opporre la benché minima resistenza. Cinque punti nella prima ripresa, addirittura otto nella seconda, due nella terza e per Luana Luconi, che nel frattempo ottiene 7 strike-out e subisce una sola valida, arriva la prima vittoria nel torneo. Meno ispirata rispetto alla prima giornata Alicia Herron, è Erika Abbruzzetti a continuare il percorso netto in battuta, ancora a media 1.000. Ottima anche la prestazione di Pietroni: 3 su 3 con 5 rbi.
Fatica la Des Caserta nella gara d’esordio in Coppa dei Campioni. Le biancorosse devono addirittura rincorrere la squadra russa dello Zvezda che, già al primo inning, si porta in vantaggio grazie a una palla mancata e un errore di tiro del catcher olandese Timmermans . Per lungo tempo nel match Caserta rimane sotto, senza riuscire a concretizzare le tante occasioni che si presentano. Nella parte bassa dell’ultimo inning si concretizza la vittoria. Le russe commettono due errori, mettendo in base Priscilla Brandi e Giovanna Palermi e sula volata di Giulia Longhi subiscono il punto del 3-2 che dà la vittoria a Lindsey Beisser (0.1 riprese lanciate, dopo il 6.2 iniziale con 9 K e 4 valide subite di Dagmar Bloeming).
Nella seconda partita di giornata il compito della squadra di Obletter si è rivelato molto più semplice di quanto le avvisaglie della mattina e il roster dell’avversario potessero far preventivare. Di fronte, infatti, Caserta si è ritrovata il Nika Duhl, la squadra ucraina nella quale sono inserite le azzurre Greta Cecchetti e Marta Gasparotto e la straniera del Sanotint Bollate, Kristen Wadwell. Le ucraine, che in mattinata avevano sconfitto le svedesi dello Skovde 3-0, si sono dovute arrendere dopo 5 inning allo strapotere del box di battuta della squadra campana. Seconda vittoria di giornata per Lindsey Beisser (decisiva oltre che in pedana, anche nel box di battuta).

Michele Gallerani
Ufficio Stampa/Press Office

michele.gallerani@fibs.it

Lascia un commento