“Mentre ‘o miedeco sturéa ‘o malato se ne more

Così recita un proverbio napoletano, mentre il medico (i dieci saggi) studia, il malato (l’Italia) se ne muore. Due coniugi di Civitanova Marche si sono tolti la vita, impiccandosi uno accanto all'altro in uno stanzino vicino al garage di casa. Per gli investigatori non ci sono dubbi, il motivo della loro morte è stato la difficoltà economica. Lui, Romeo Dionisi, aveva 62 anni ed era un muratore che da mesi non riusciva a farsi pagare per i lavori svolti. La moglie, Annamaria Sopranzi, percepiva una pensione modesta. Quando ha saputo la notizia, il fratello della donna, Giuseppe, 72 anni, si è ucciso gettandosi in mare. Il Paese muore mentre i saggi studiano e i partiti lottano strenuamente per il potere, fingendo di lottare strenuamente per il bene del Paese. Un esempio della strenua lotta per il potere lo ha dato Daniela Santanché durante la trasmissione di Santoro. Ha detto a un dipresso: “Il Pd si è scelto i presidenti di Camera e Senato, adesso se vogliono Bersani come presidente del Consiglio, in cambio devono far scegliere a noi il Presidente della Repubblica”. E, alle giuste proteste del pubblico, col suo candido sorriso ha replicato: “Ma questa è la democrazia. Voi non sapete che cosa è la democrazia”.

Attilio Doni

Lascia un commento