D’Alessandro: Onida conferma la sua parzialità  e l’inutilità  dei saggi

La nota del parlamentare del Pdl

“Il presidente emerito della Consulta, in procinto di diventare saggio emerito, prof. Valerio Onida, ci ha dato un saggio (verrebbe da dire, usando un gioco di parole) del grado di equilibrio e imparzialità che lo anima.

Se uno dei presunti ‘facilitatori’ del Quirinale arriva al punto di attaccare Berlusconi, sostenendo che ‘vuole solo protezione’, che ‘è anziano, speriamo decida di godersi la vecchiaia e lasciare in pace gli italiani’, vuol dire che non possiamo nutrire alcuna speranza in chi è stato incaricato di unire e trovare convergenze, mentre passa invece il suo tempo ad insultare il leader di un partito che non ha vinto le elezioni solo per lo 0,37%. Sull’inutilità dei saggi, il prof. Onida arriva buon ultimo, sulla sua oggi ne abbiamo una conferma. Ma quanto meno ha avuto l’onestà di ammettere che i cosiddetti ‘facilitatori’ sono inutili e servono solo ‘a coprire questo periodo di stallo’. E visto che la melina ormai traspare nelle stesse parole dei protagonisti, sarebbe ora di finirla con i giochetti e di cominciare a giocare a buon ritmo, nell’esclusivo interesse degli italiani. O si arriva quanto prima ad un’intesa ampia e ad un governo o si deve tornare al voto”.

Lascia un commento