Stamattina quattro uomini si sono svegliati e ……….​…..

Sotto lo stesso cielo … finchè c’è posto per tutti!

di Assunta

Stamattina quattro uomini si sono svegliati. Direi allo stesso modo.

Un caffè, lo specchio per compiacersi del proprio aspetto e dei propri meriti o più semplicemente per sbarbarsi e magari accorgersi di avere un viso più stanco di ieri. Giacca e cravatta, jeans e maglione. È ora. Gli impegni chiamano. Chi inforca una bici o una moto, chi sale in macchina e chi fa due passi a piedi, la sede del partito è dietro l’angolo.

Sarà una giornata impegnativa per tutti e quattro.

21 febbraio 2013 il Sindaco

Inaugurazione dell’onda verde: spetta al sindaco.

In soli due mesi l’amministrazione comunale ha deciso di spendere 450 MILA EURO per acquistare apparecchi elettronici che segnaleranno la velocità da tenere per trovare tutti i semafori verdi (40 km/h, anche se il traffico non consente di tenere questa velocità).

Applausi e meritate strette di mano: ho dimostrato di avere davvero a cuore la sicurezza, la salute dei miei cittadini.

Come faremmo senza di lui? Probabilmente avremmo 450 MILA EURO di servizi sanitari in più.

21 febbraio 2013 Il ricercatore

Finalmente arriva il reattore.

Dopo un anno e mezzo di attesa, lo Stato ha comprato un reattore da 12 MILA EURO che consentirà di proseguire nelle ricerche per la produzione d’idrogeno dall’energia solare. Servirebbe un grande specchio per convogliare l’energia nel reattore. Aspettiamo un altro anno e mezzo? Conosco un amico che ha trovato un proiettore del 1940 usato per la contraerea nella seconda guerra mondiale. Non ci costerà nulla e farà al caso nostro. Ci vorranno delle braccia forti per portarlo sul terrazzo del laboratorio ma ce la possiamo fare. L’esperimento funziona. L’ossido all’interno del reattore viene portato ad alta temperatura grazie al fascio di energia solare convogliato dal proiettore del ’40 e così rilascia idrogeno. Dopo vari cicli, il meccanismo non funziona più. Devo proseguire nelle ricerche, ridurre l’energia necessaria e capire perché la reazione s’interrompe.

Come faremmo senza di lui? Probabilmente i nostri figli avrebbero qualche speranza in meno.

21 febbraio 2013 L’agente di Polizia

Prima di arrivare in ufficio c’è da passare in ferramenta per comprare la vernice.

Sono anni che chiediamo un intervento di ristrutturazione. L’intonaco ci crolla addosso. L’ambiente è insalubre. Negativo: non ci sono soldi! E così vernice e manodopera a spese nostre.

Con un paio di agenti della Stradale si ritinteggia l’ufficio. A dirla tutta, l’edificio nel quale si lavora era inagibile. Poi qualcuno ha deciso che avrebbe ospitato la Polizia di Stato e dall’oggi al domani è diventato agibile. Corri Peppe, molla il pennello…c’è stata una rapina in via Bruni!!

Come faremmo senza di lui? Probabilmente anche mia madre sarà rapinata!

21 febbraio 2013 Il candidato

Oggi mi laureo.

L’accademia della bugia mi ha proposto la laurea ad honorem purché tenga una lezione sul tema della Bugia. Mi è bastato gonfiare il mio curriculum di titoli accademici mai conseguiti. Questo e altro pur di vincere alle elezioni!

Come faremmo senza di lui? Probabilmente i tedeschi avrebbero un motivo in meno per ridere del nostro Paese!

Lascia un commento