Passaparola – Il sonno dei mostri – Oliviero Beha

PASSAPAROLA – IL SONNO DEI MOSTRI – OLIVIERO BEHA

C’è un famoso dipinto di Goja che dice che il sonno della ragione genera mostri, qui siamo a Goja rovesciato, è il sonno dei mostri, intesa naturalmente come la Casta che ha rovinato questo Paese che ha contribuito pesantemente a diserbarlo da tutti i punti di vista che sta generando la ragione. Il sonno di questi mostri sta generando la ragione, che altro è, infatti, la manifestazione di protesta e poi democraticamente di intervento nella vita pubblica nazionale, sia pure in veste amministrativa per ora, da parte del MoVimento 5 Stelle. Oliviero Beha

[continua]
RIFIUTI SPECIALI DI GUERRA A VICENZA

“VICENZA. I NO DAL MOLIN tagliano le reti del cantiere USA e entrano nell'area. Poi restituiscono simbolicamente la rete tagliata ai generali statunitensi presenti al convegno della guerra: “riprendetevi i vostri rifiuti speciali!”.

[continua]

#OccupyParma
leggi il post

di giorgio dell'anna (Voti: 41)

Caro Beppe,
niente paura: in città si percepisce un aria stellare che renderà Parma simbolo della rinascita. Federico Pizzarotti è in netta rimonta, i suoi voti sono trasversali e non politici, anche gli astenuti (tantissimi al primo giro) potrebbero andare a votare. Si sente nell'aria l'arrivo di una primavera esaltante ed entusiasmante: l'inizio di un nuovo rinascimento.

Esodati

di M.C.

Gli esodati hanno lavorato e versato contributi per oltre 35 anni, hanno sottoscritto accordi e fatto scelte di vita basandosi su un loro pieno diritto in vigore al momento della sofferta uscita dal lavoro. Non è civile uno Stato che permette ad un “Ministro del Lavoro che non ha mai lavorato” che dovrebbe tutelare “tutti” i lavoratori di modificare regole così fondamentali a posteriori . E’ intollerabile ed inaccettabile motivare l'impossibilità di garantire A TUTTI coloro che si trovano nella medesima situazione diritti sacrosanti a causa della mancanza di fondi e di risorse limitate. Le risorse si devono trovare e, secondo me, un Governo tecnico ha questo compito principale ancora più come mandato specifico. La mia proposta: i fondi mancanti per garantire i diritti acquisiti a tutti (tutti) gli esodati vanno recuperati dal finanziamento pubblico ai partiti: invece di continuare a tassare case e capannoni di lavoro, il Governo (ancora prima di abolirlo) deve tassare subito il fraudolento finanziamento pubblico ai partiti con un’aliquota tale da consentire di recuperare le risorse mancanti necessarie per gli esodati. E magari far pagare l’ICI alle Fondazioni Bancarie. Grazie mille per l’attenzione.

Mafia e Stato

di N.G.

Caro Beppe,
sono un ingegnere ambientale di Palermo, volevo esprimerti la mia solidarietà in merito alle polemiche suscitate dalle tue parole in conferenza stampa a Palermo. Hai ragione questo Stato è peggio della Mafia, e da Siciliano che ha vissuto gli anni delle stragi – avevo 14 anni ai tempi di Capaci – è un giudizio che mi sento di dare a mente serena. All'inizio quando hai pronunciato quelle parole non ho condiviso. Poi riflettendo bene mi sono convinto che hai perfettamente ragione. La Mafia non strozza quanto questo Stato anzi, se sei bravo ti vuole con lei, se sai farti valere, come imprenditore o professionista cerca di irretirti, purtroppo nel senso più cattivo del termine. Al contrario di questo Stato che ti mortifica, ti vessa e ci tiene ai margini. Ho una società che si occupa di smaltimento amianto. Abbiamo sofferto otto mesi per avere le autorizzazioni necessarie. Ogni giorno lottiamo contro la burocrazia idiota dell'ASP-ASL-USL. Palermo è l 'unica Provincia d'Italia dove per far sopravvivere un ufficio, ed i suio Dirigenti, le pratiche per lo smaltimento dell'amianto devono essere inoltrate a 2 uffici diversi dell'ASP anzichè ad uno solo.

Lascia un commento