Matteoli: Serve il rilancio, non lasciamo la democrazia in mano alle lobby

Martedì 17 convegno: “La crisi dei partiti nella democrazia moderna”Tempi duri per i partiti, presi di mira da inchieste della magistratura e dai sondaggisti che impietosamente li relegano a circa il 2% nelle indicazioni di fiducia degli elettori. Ma c’e’ chi non se la sente di cedere al pessimismo sul loro futuro ed ecco che la Fondazione della liberta’, che fa capo al senatore del Pdl Altero Matteoli, organizza per martedi’ 17 il convegno “La crisi dei partiti nella democrazia moderna”.

L’appuntamento e’ alle 17.45 a palazzo Ruspoli e a confrontarsi saranno delle personalita’ che, come l’ex ministro delle Infrastrutture, nei partiti ’vecchio stile’, sono nati e cresciuti: ci saranno l’ex presidente della Camera Fausto Bertinotti, Marco Follini (Pd), che si confronteranno con Matteoli in una tavola rotonda introdotta da Gennaro Malgieri (Pdl) e “movimentata”, come recita l’annuncio ufficiale, dal direttore de ’Il Foglio’, Giuliano Ferrara. Matteoli scommette sullo sforzo possibile, oltreche’ necessario, di “riportare i partiti ad agire per liberare e mobilitare le energie vitali della societa’, partendo dalle giovani generazioni. Il problema principale del nostro Paese non e’ la pur gravissima crisi economico-finanziaria che attraversiamo, bensi’ la crisi dei partiti. Questa crisi la possono sentire maggiormente personaggi come me, o Follini e lo stesso Bertinotti, che hanno conosciuto i partiti tradizionali, la loro forza e dialettica interna, la loro capacita’ di fissare le colonne d’Ercole regolatrici del sistema”.

Lascia un commento