Crocetta (PD): ecco perchè sostengo Fabrizio Ferrandelli

Sinceramente siamo fra coloro che vorrebbero una campagna, per le primarie di Palermo, più tranquilla, con toni meno aggressivi, che escludano, ad esempio, affermazioni che tendono a “sfasciare” il centro-sinistra o che svuotino il significato delle primarie. Perché pare che ci sarà, come nelle tragedie greche, un “deus ex machina” che, comunque, “se perde …”, si candiderà ugualmente.

Sinceramente non temiamo tale eventualità, poiché a Palermo sono ormai maturi i tempi per una grande rivoluzione, in grado di mettere al centro i cittadini: donne, giovani, anziani, operai, commercianti, imprenditori, disoccupati, il mondo del volontariato, i quartieri, la società palermitana ormai sempre più indignata dai giochi del potere. A scegliere il sindaco di Palermo devono essere i cittadini, non i dirigenti nazionali dei partiti.

Sinceramente non ci saremmo aspettati che una nostra presa di posizione a sostegno di Fabrizio Ferrandelli potesse scatenare contro di noi l'ira di certi sepolcri imbiancati. I palermitani ed i siciliani sanno bene chi siamo. Sanno del nostro impegno di vita contro le mafie, la corruzione e gli abusi del potere.

Sosteniamo Ferrandelli poiché riteniamo che sia un vero innovatore, in una terra in cui tutti sono stati sempre d'accordo con tutti, facendo finta di essere contro tutti. E’ un giovane trentenne con grandi capacita' di lavoro e di progetto, che si mette al servizio della sua Palermo, per cambiare pagina e offrire ai cittadini la possibilita' di decidere. Finalmente!

“Si dia spazio ai giovani!”: da quanto lo continua a ripetere la politica? Quella stessa politica che poi tronca le gambe proprio ai giovani e ad ogni cambiamento.

Sosteniamo Ferrandelli perché fa sul serio, ama la Sicilia e la sua Palermo e vuole costruire un nuovo giovane futuro.

Chi parla di governo regionale e di candidature del terzo polo mente sapendo di mentire, poiche' il terzo polo ha un suo candidato. Le bugie hanno le gambe corte e i nodi vengono sempre al pettine.

Sostiamo Ferrandelli perché rappresenta la voce dei liberi cittadini, contro gli intrighi romani e contro chi pensa che per diventare sindaco a Palermo sia giusto obbedire agli ordini dei potenti.

Sosteniamo Ferrandelli perché ama Palermo e siamo convinti che i palermitani aderiranno con forza al progetto di cambiamento e rinnovamento, per fare diventare di nuovo grande questa città, una delle più belle d'Europa.

Rosario Crocetta e Sonia Alfano

Lascia un commento