Unità  a Palermo, con Rita Borsellino sindaco

Dopo un lungo e faticoso percorso abbiamo raggiunto l'unità del centrosinistra, oggi c'è un'aria di festa. Fabio Giambrone, senatore IdV, sarà il vice di Rita Borsellino nella corsa a sindaco di Palermo, a cominciare dalle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato, in programma il 4 marzo.
Questa mattina abbiamo tenuto tutti insieme una conferenza stampa a Palazzo delle Aquile, nel capoluogo siciliano, ed è stata proprio Rita a chiamare accanto a sé Giambrone e ad abbracciarlo commossa. “Sei il primo al quale chiedo amicizia, passione e amore, accompagnami in questo percorso”, ha detto. E Giambrone: “Ci sarò, accetto la tua proposta, ne sono onorato”.

La decisione di appoggiare Rita Borsellino, anticipata dal presidente IdV Antonio Di Pietro, è stata votata all'unanimità dal coordinamento locale di IdV. Con lei puntiamo a vincere al primo turno. Davanti alla decisione delle forze del centrosinistra di fare delle primarie vere la mia candidatura, da necessaria, quando non esistevano paletti chiari, è diventata possibile. Ma la mia storia e quella di Rita sono simili e avevano il dovere di unirsi per il bene della città.

Le parole di Rita Borsellino sono di unità: “Riuscire ad avere non solo tutto il centrosinistra riunito ma avere un appoggio convinto e chiaro come quello di Luca Orlando è per me e per Palermo una cosa molto importante”. Nel Pd, ha aggiunto, “c'è qualche distinguo ma la linea che è stata adottata ormai è questa e io sono la candidata sostenuta da tutti i partiti del centrosinistra”.

Sono felice che si sia raggiunta l'unità del centrosinistra sul suo nome. Rita sarà il futuro sindaco di Palermo.

Lascia un commento