Acting General Manager di Levis Strauss Italia, nell’ambito del ciclo di seminari La Sapienza "I professionisti della moda" per l’anno accademico 2011/2012

Che cosa significa per un brand presente in tutto il mondo affrontare la globalizzazione? Quali sono le linee guida di questo processo e i suoi obiettivi? Un capo consolidato come il jeans può essere protagonista dell’innovazione? Ne parlerà giovedì 9 febbraio agli studenti di eccellenza del corso di Scienze della Moda e del Costume Luca Bacherotti, Acting General Manager Levi Strauss Italia, con un intervento il cui tema è “Go Forth: la globalizzazione come sfida d’innovazione”, nell'ambito del ciclo di Seminari “I professionisti della moda” per l'Anno Accademico 2011-2012.

L'incontro, che sarà moderato da Fabiana Giacomotti, docente di Scienze della Moda e del Costume e Coordinatore Scientifico del ciclo, si svolgerà dalle ore 16.00 alle 18.00 nell'Aula Magna delle ex-Vetrerie Sciarra, in via dei Volsci 122.

Luca Bacherotti, classe 1961, sposato e con un figlio della stessa età degli studenti ai quali si rivolgerà giovedì pomeriggio nell’ambito dei seminari “I Professionisti della Moda”.
Luca Bacherotti è stato il primo manager italiano ad essere scelto come leadership per LEAP (leadership Master) a San Francisco, Global Head Quarter – LSA Project Leader per alcuni importanti progetti europei. La sua profonda conoscenza del mondo dell’abbigliamento è una naturale conseguenza di venti anni di duro lavoro maturati direttamente nel settore e a livello europeo, grazie ai quali oggi può vantare una forte visione strategica unita ad una profonda conoscenza dei meccanismi e delle esigenze commerciali – in sintesi, una spiccata sensibilità nel comprendere dove va l’abbigliamento e i valori che fanno la forza di un brand, unite sempre ad un’opportuna conoscenza dei numeri. A tutto questo, Luca Bacherotti unisce significative capacità di team leader, facilità nei rapporti interpersonali e nella comunicazione e una profonda conoscenza dei prodotti. Sono queste, insieme a molte altre, le caratteristiche che lo hanno portato a diventare dal 2011 ad oggi General Manager Levi Strauss, azienda dove ha maturato varie esperienze: Regional Sales Manager LEVI'S® STRAUSS ITALY dal 2002 al 2005 e Sales Director Levi Strauss Italy dal 2008 al 2011 (120 impiegati, 57 Retail stores,1200 Store all’ingrosso). Ma la sua esperienza non è maturata solamente in Levis, ma dal maggio 2005 al maggio 2008 ha anche ricoperto la carica di Sales Director alla TOMMY HILFIGER ITALY, gestendo lo start up dell’Azienda in Italia.

Il Ciclo di Seminari “I professionisti della Moda” Anno Accademico 2012-2012

Organizzati dal Corso di Laurea in Scienze della Moda e del Costume, collaborazione interfacoltà fra Lettere e Filosofia ed Economia, i seminari “I professionisti della moda” hanno un aspetto istituzionale e una finalità didattica: mettere in luce le esperienze personali delle diverse figure professionali coinvolte nel sistema moda e nel contempo dare voce a molteplici punti di vista sull'evoluzione del settore favorendo un confronto sulle sue prospettive future. Un'occasione per approfondire il rapporto fra studenti e rappresentanti del sistema della moda in un proficuo e reciproco scambio:

– per gli studenti di eccellenza dell'ateneo, che – selezionati dai docenti – per la prima volta hanno l'opportunità di incontrare nomi, volti e brand di cui hanno solo e fino a quel momento letto sui libri e sui media e che, complessivamente, ricoprono tutte le funzioni aziendali in ogni area attinente al business della moda (creativa, commerciale, manageriale-finanziaria, distributiva, licenze);
– per i professionisti della moda, che attraverso l'incontro con La Sapienza scoprono un corso di laurea altamente formativo e, non di rado, spunti e suggestioni utili per lo sviluppo delle loro attività.

I seminari del nuovo Anno Accademico, in programma da giovedì 1 dicembre 2011 a giovedì 31 maggio 2012, sono stati inaugurati dal presidente di Camera Nazionale della Moda, cavalier Mario Boselli, e verranno conclusi da Silvia Venturini Fendi, presidente di AltaRoma e direttore artistico di Fendi.

Calendario dei prossimi incontri:

16 febbraio 2012 – Gaetano Micciché (direttore generale e responsabile corporate
e investment banking di Intesa San paolo e ceo di Banca IMI)

N.B. I seminari si svolgeranno tutti presso l'Aula Magna delle ex-Vetrerie Sciarra in via dei Volsci 122 dalle 16.00 alle 18.00
Il corso di Laurea in Scienze della Moda e del Costume
Il corso di laurea in Scienze della moda e del costume, presieduto dal professor Alessandro Saggioro, è stato istituito dieci anni fa dalla Sapienza. Si basa su una collaborazione interfacoltà fra Lettere e filosofia e Economia. Il suo scopo consiste nell’offerta di una formazione superiore, di livello accademico, sui temi della moda e del costume.

Fin dal suo primo apparire, il corso ha rappresentato un punto di riferimento nella formazione dell’ambito moda e di tutto ciò che a questo importante settore, faro di innovazione, creatività e concretezza per l’intero comparto del Made in Italy, fa riferimento: dalla realizzazione alla commercializzazione del vestito, dalle simbologie socio-culturali degli ornamenti all’analisi del lusso, dall’amministrazione e gestione aziendale alla produzione del valore, dallo studio dei movimenti artistici e letterari all’analisi delle materie prime, dalla storia della moda alla sociologia del vestire.

Tale ampiezza di offerta formativa ha avuto un immediato riscontro fra gli studenti, con la registrazione di una tendenza in costante aumento sul piano numerico, fino alla definizione, per il corso di laurea triennale, del numero programmato a 300 matricole per ogni anno.

Attualmente, gli studenti iscritti ai vari anni di corso, fra triennale e magistrale dei diversi ordinamenti che si sono succeduti, superano le 1.500 unità.
Il Corso di laurea triennale è organizzato in tre percorsi:
1. Economico-manageriale
2. Ideazione e produzione
3. Storico-simbolico-culturale

Il corso di laurea magistrale è a percorso unico. Il bacino di utenza comprende studenti provenienti dall’intero centro-meridione e isole, da ogni tipologia di scuola superiore, con un’ampiezza di interessi e di prospettive che costituiscono la ricchezza del corso.
Il corso di laurea è stato arricchito, fino ad oggi, di significativi apporti di docenza da parte di rappresentanti del mondo della produzione della moda e delle professioni ad essa collegate.

Lascia un commento