Il Senatore Esteban Juan Caselli ha presentato alcune proposte di legge volte al reperimento di risorse aggiuntive da destinare al finanziamento della grave crisi economica che ha colpito l’Italia

Contestualmente all’avvia dell’iter parlamentare della manovra presentata dal Governo Monti, il Senatore Esteban Juan Caselli ha presentato alcune proposte di legge volte al reperimento di risorse aggiuntive da destinare al finanziamento della grave crisi economica che ha colpito l’Italia.
In particolare il Senatore Caselli reputa queste misure necessarie, ed auspica il concorso di tutte le forze sociali presenti nel Paese nell’adozione di sacrifici e minori spese pubbliche. Certamente alcune di queste risorse dovranno essere destinate al finanziamento di investimenti produttivi.
Uno prima proposta consente l’alienazione dei beni disponibili degli Enti Locali (Comuni e Province) i cui ricavi di dette alienazioni non rientrerebbero nel Patto di Stabilità Interno 2012, permettendo a Comuni e Province il finanziamento di investimenti e servizi.
Con altri due articolati si riaprono i termini dei condoni esattoriale e edilizio.
Particolare attenzione è stata data dal Senatore Caselli ai casi riguardanti Equitalia. Così, per salvaguardare gli interessi dei meno agiati, ha proposto pertanto di innalzare fino a 100 mila Euro il contenzioso tributario in cui è parte l'Agenzia delle Entrate, permettendo in questo modo ai contribuenti, trasformati in vittime, di vincere legalmente contro le ganasce di Equitalia.
Infine è stato predisposto una norma che prevede la riduzione delle esenzioni ICI previste dal comma 1 dell’articolo 7, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 per particolari categorie di immobili.

Senatore Esteban Juan Caselli

Roma, 12 dicembre 2011

Lascia un commento