CICCHITTO: Lo spregiudicato tatticismo del Terzo polo e’ segno di difficolta’

“L’eccesso di tatticismo e’ solo segno della difficolta’ politica in cui si trovano le varie forze che compongono il Terzo polo”.

A dichiararlo in una nota e’ stato il capopgruppo del Pdl, Fabrizio Cicchitto. “Il 20 luglio il voto dell’Udc per l’arresto di Papa ha segnato l’abbandono del garantismo tradizionale ed essenziale per quel partito unicamente per mettere in atto una operazione tattica contro Berlusconi. Adesso, il presidente Fini che – dopo tante polemiche sue e di Casini contro la Lega e la pretesa subalternita’ del Pdl al Carroccio – promette i voti del Fli e del Terzo polo, mette invece in evidenza uno spregiudicato tatticismo che copre la difficolta’ politica di fondo del terzo Polo, oltre a quella specifica del Fli derivante dal fatto che – anche se purtroppo in forme estremizzate – il bipolarismo rimane in piedi e quindi le terze forze al momento della verita’ dovranno fare delle scelte che adesso cercano di evitare con queste spregiudicate manovre tattiche”.

Lascia un commento