SCHIRRU (PD): su Equitalia nella Regione Sardegna

“Stamane ho avuto modo di illustrare in Commissione Lavoro alla Camera, la risoluzione sugli oneri contributivi in Sardegna, sottolineando l'esigenza di attenuare l'onerosità dell'attuale carico fiscale e contributivo a carico delle piccole e medie aziende operanti nella Regione, eventualmente prevedendo forme di rateizzazione agevolata per il pagamento dei contributi previdenziali, nonché adeguati interventi di sgravio, considerata la grave crisi economica che ha colpito, in particolare, la stessa isola.
Ho voluto segnalare, in proposito, che la critica situazione in cui versano molte imprese artigiane e commerciali sarde richiederebbe l'adozione di norme, anche di natura regolamentare, rivolte ad attenuare la rigidità degli attuali meccanismi di riscossione e gli oneri eccessivi di more e sanzioni.

Il Governo dovrebbe, pertanto, assumere precisi impegni in tal senso, anche al fine di evitare che numerose realtà imprenditoriali dell'isola vengano ridotte nelle condizioni di non poter più operare.

Il Presidente MOFFA, ha poi annunciato che per l'orientamento del Governo – attesa anche l'esigenza di acquisire i necessari elementi da parte degli altri dicasteri coinvolti – sarà acquisito in una successiva seduta, da convocare in base alle determinazioni che verranno assunte nell'ambito dell'Ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi.”

“Stamane ho avuto modo di illustrare in Commissione Lavoro alla Camera, la risoluzione sugli oneri contributivi in Sardegna, sottolineando l'esigenza di attenuare l'onerosità dell'attuale carico fiscale e contributivo a carico delle piccole e medie aziende operanti nella Regione, eventualmente prevedendo forme di rateizzazione agevolata per il pagamento dei contributi previdenziali, nonché adeguati interventi di sgravio, considerata la grave crisi economica che ha colpito, in particolare, la stessa isola.
Ho voluto segnalare, in proposito, che la critica situazione in cui versano molte imprese artigiane e commerciali sarde richiederebbe l'adozione di norme, anche di natura regolamentare, rivolte ad attenuare la rigidità degli attuali meccanismi di riscossione e gli oneri eccessivi di more e sanzioni.

Il Governo dovrebbe, pertanto, assumere precisi impegni in tal senso, anche al fine di evitare che numerose realtà imprenditoriali dell'isola vengano ridotte nelle condizioni di non poter più operare.

Il Presidente MOFFA, ha poi annunciato che per l'orientamento del Governo – attesa anche l'esigenza di acquisire i necessari elementi da parte degli altri dicasteri coinvolti – sarà acquisito in una successiva seduta, da convocare in base alle determinazioni che verranno assunte nell'ambito dell'Ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi.”

Lascia un commento