Sicilia Mondo – Grande successo dell’ALIAS a Melbourne per la festa dei 150 anni dell’Unità  d’Italia

Ha avuto luogo presso il “Nancye Kirchner Neighbourhood Centre” di Avondale Heights la celebrazione del 19° anniversario di fondazione dell’Accademia Letteraria Italo Australiana Scrittori. In concomitanza con l’evento, l’Alias ha festeggiato, altresì, la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e la “Giornata del Siciliano nel mondo” in collaborazione con Sicilia Mondo. La manifestazione è stata arricchita da una Conferenza sul tema “Parola nel mondo, diamo un’opportunità alla Pace” in collaborazione con l’Associazione Akkuaria.

Oltre 150 i presenti alla manifestazione, tra cui i numerosi sponsor. Tra gli ospiti d’onore l’avv. Sebastiano Agricola con la mamma Maria, scrittrice e pittrice, il Gruppo Sicilia Folk, Frank Di Blasi, Nino Di Stefano e Giuseppe Ambrosino, Presidente e tesoriere dell’ICKA Club, Angela Gallo e Giuseppe Guzzardi, Presidente della Famiglia Siciliana, Pietro Pasquini, Presidente dell’Associazione Nazionale Forze Armate Regolari della Guerra di Liberazione, i signori Tom Padula, Maria Lo Monaco, Nancy Monforte, Aldo Mazzarino e Giorgio Vipaldi, ex segretario dell’A.L.I.A.S.

Ha aperto la celebrazione il coro ALIAS che ha cantato solennemente l’Inno ALIAS, scritto da Giovanna Guzzardi, seguito poi dall’Inno di Mameli, dal Va Pensiero e da altre canzoni. Il coro era diretto dal maestro Nicodemo Larosa accompagnato dalla fisarmonica Alex Di Leo ed Ezio Ruggeri.

Applauditissima la relazione di Giovanna Guzzardi, Presidente e fondatrice dell’ALIAS sull’Unità d’Italia: “Oggi festeggiamo anche la nostra Italia. Noi siamo lontani ma ci sentiamo più uniti che mai in questa ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Siamo orgogliosi di essere italiani, di parlare e scrivere italiano. Un amore immenso ci unisce alla nostra Patria lontana. L’Italia è sempre presente nel nostro cuore e nei nostri scritti. Viva l’Italia, viva l’A.L.I.A.S”.

Ha, quindi, illustrato brevemente i successi dell’Accademia in questi 19 anni: “Non ci saremmo mai sognati di avere avuto tanto successo. La nostra Antologia è apprezzata ovunque, tanto è stato il lavoro, il sacrificio e le preoccupazioni ma Dio ci ha dato la forza ed il coraggio di andare avanti, grazie anche al supporto di tanti collaboratori: poeti, scrittori e pittori.”.

La manifestazione è poi proseguita con la presentazione di libri nuovi e recite di poesie, alcune delle quali dedicate all’Unità d’Italia.

Presentatori d’eccezione sono stati Giovanna, Josephine e Vittorio.

L’evento si è concluso con uno spettacolo siciliano offerto dal Gruppo Sicilia Folk.

Lascia un commento