Mi candido perché Mentana ha bisogno di un suo rinascimento

Mi candido perché Mentana ha bisogno di un suo rinascimento di un radicale cambiamento e di una nuova amministrazione politica: ritengo di essere pronta e di avere l’esperienza necessaria perché si possa mettere in campo una nuova strategia per realizzare questo obiettivo. Alla politica occorre un vero progetto, per tornare a governare Mentana,io mi metto a Vostra disposizione per la sua realizzazione insieme a Mentana Casali e Castelchiodato e a tutti coloro i quali vorranno contribuire. Mentana ha bisogno di competenze tecniche in ogni assessorato per risolvere i problemi in maniera capillare. Io rivolgo un caloroso appello a tutti i cittadini attenti, ma delusi e sfiduciati dalle attuali condizioni di degrado in cui verte Mentana, determinate da chi ha governato fino ad ora. In particolare mi rivolgo ai giovani , che vorranno contribuire alla rinascita culturale e economica di Mentana. Rivolgo la mia attenzione al benessere dei minori sostenendo le donne, le mamme, i genitori le scuole , che come me che vogliono credere nella progettazione di una città su misura per i loro figli, che dia loro spazi adeguati ed opportunità per crescere sani. Rivolgo la mia attenzione agli anziani, e ai loro centri con l'impegno di migliorare i servizi chiedendo maggiori contributi alla Regione e in Provincia per migliorare l'accoglienza nei centri ricreativi. Tra gli altri progetti mi propongo di dare un nuovo impulso allo sviluppo economico e turistico di Mentana che è una meravigliosa città d'arte, tutta da scoprire, culla e testimonianza dell'Unità d'Italia; mi propongo di restituire decoro agli spazi verdi dove trascorrere del tempo libero; voglio ristrutturare la viabilità tenendo conto nell'indice di inquinamento attuale, ritengo che un sistema di viabilità nuovo, sia d'obbligo anche per salvaguardare la salute pubblica, voglio scuole efficienti, pulite, dove le prime esperienze sociali dei nostri figli siano organizzate con criteri che rispettino l'integrazione culturale e la coesione tra gli alunni e l'intera comunità, e la comunicazione tra i genitori e le istituzioni; mi propongo per le fasce sociali della disabilità di garantire convenzioni che servano anche a domicilio i servizi di cui necessitano, propongo di rendere più trasparente e controllabile l'organizzazione comunale al servizio a tutti i cittadini, maggiore controllo e un’azione di governo ed una squadra seria, onesta ed efficiente.
Mi impegnerò perché sia possibile la creazione di nuovi posti di lavoro
e infine il mio impegno sarà profuso nella realizzazione di quello che è il mio obiettivo principe: uscire dal dissesto, si può! Antonella SPAGNOLI
www.antonellaspagnoli.it
www.facebook.com

Lascia un commento