“UN‘AQUILA per L’AQUILA”: l’opera dello scultore Giuseppe Gentili

Galleria Miorionima – Accademia di Belle Arti – MACERATA

dal 31 marzo al 7 aprile 2011

MACERATA – Giovedì 31 Marzo 2011, alle ore 17, nella Galleria Miorionima dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, in Piazza della Libertà, un’opera di Scultura ”Imponente e Immolata”, l’Aquila in ferro di uno dei “poeti maledetti” dello Scultura italiana, GIUSEPPE GENTILI, le cui opere tutte sono sotto l’egida dei Beni Culturali dello Stato italiano, sarà esposta ai fini d’una promozione indetta dall’ A.M.B.A.L.T. (Associazione Malati Bambini Leucemici e Tumori) delle Marche, per una lodevole iniziativa di carattere sociale e di solidarietà, a sostegno della popolazione dell’Aquila colpita dal terremoto del 6 aprile 2009.

L’esposizione di Macerata, a cura del prof. Antonio Benemia, avvia idealmente un percorso che dal capoluogo marchigiano, nella cui provincia è nato e vive lo scultore Giuseppe Gentili (nasce a Pollenza e vive a Camerino) ma soprattutto città che dal 1978 ospita “IL DON CHISCIOTTE” , la grande scultura dell’Artista collocata presso la piazza Giardini Diaz, arriverà infine alla Città dell’Aquila, dove l’Opera verrà battuta in un’asta benefica, il cui ricavato sarà devoluto per la ricostruzione del patrimonio artistico della città, in particolare d’una prestigiosa istituzione culturale in campo cinematografico.

L’iniziativa assume, per il particolare momento storico che stiamo vivendo così carico di preoccupazioni sociali, una valenza ancor più interessante rispetto al sempre valido accostamento dell’Arte al sociale, dove quasi sempre assolve ad una funzione di collante. Altresì in questa iniziativa si coglie ancor più un accorato “richiamo”, da parte dell’Artista Giuseppe Gentili – da sempre “cavaliere fuori tempo e fuori dal coro” – a tutte le istanze sociali e politiche, territoriali e non, a destarsi e collaborare, in aiuto della città devastata dal sisma, spiccando un volo di fratellanza.

Come in un volo d’Aquila che, immolata alle fredde regole del mercato, l’Artista libera invece l’opera al volo ultimo “dell’Uomo per l’UOMO”. All’inaugurazione sarà presente una rappresentanza dell’Amministrazione comunale dell’Aquila e, se sarà risolto il problema delle sue dimissioni, si auspica dello stesso Sindaco, dr. Massimo Cialente. L’iniziativa, per il valore culturale e sociale che la caratterizza, gode del Patrocinio dei Beni Culturali. L’ideazione e la promozione artistica è curata da “Arte per le Marche”.

Ufficio stampa dell’ Artista GIUSEPPE GENTILI

Dott.ssa CARLA PASSACANTANDO

Email carla@passacantando.it Telefono 336 -63 61 41

“UN‘AQUILA per L’AQUILA”: l’opera dello scultore Giuseppe Gentili

Galleria Miorionima – Accademia di Belle Arti – MACERATA

dal 31 marzo al 7 aprile 2011

MACERATA – Giovedì 31 Marzo 2011, alle ore 17, nella Galleria Miorionima dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, in Piazza della Libertà, un’opera di Scultura ”Imponente e Immolata”, l’Aquila in ferro di uno dei “poeti maledetti” dello Scultura italiana, GIUSEPPE GENTILI, le cui opere tutte sono sotto l’egida dei Beni Culturali dello Stato italiano, sarà esposta ai fini d’una promozione indetta dall’ A.M.B.A.L.T. (Associazione Malati Bambini Leucemici e Tumori) delle Marche, per una lodevole iniziativa di carattere sociale e di solidarietà, a sostegno della popolazione dell’Aquila colpita dal terremoto del 6 aprile 2009.

L’esposizione di Macerata, a cura del prof. Antonio Benemia, avvia idealmente un percorso che dal capoluogo marchigiano, nella cui provincia è nato e vive lo scultore Giuseppe Gentili (nasce a Pollenza e vive a Camerino) ma soprattutto città che dal 1978 ospita “IL DON CHISCIOTTE” , la grande scultura dell’Artista collocata presso la piazza Giardini Diaz, arriverà infine alla Città dell’Aquila, dove l’Opera verrà battuta in un’asta benefica, il cui ricavato sarà devoluto per la ricostruzione del patrimonio artistico della città, in particolare d’una prestigiosa istituzione culturale in campo cinematografico.

L’iniziativa assume, per il particolare momento storico che stiamo vivendo così carico di preoccupazioni sociali, una valenza ancor più interessante rispetto al sempre valido accostamento dell’Arte al sociale, dove quasi sempre assolve ad una funzione di collante. Altresì in questa iniziativa si coglie ancor più un accorato “richiamo”, da parte dell’Artista Giuseppe Gentili – da sempre “cavaliere fuori tempo e fuori dal coro” – a tutte le istanze sociali e politiche, territoriali e non, a destarsi e collaborare, in aiuto della città devastata dal sisma, spiccando un volo di fratellanza.

Come in un volo d’Aquila che, immolata alle fredde regole del mercato, l’Artista libera invece l’opera al volo ultimo “dell’Uomo per l’UOMO”. All’inaugurazione sarà presente una rappresentanza dell’Amministrazione comunale dell’Aquila e, se sarà risolto il problema delle sue dimissioni, si auspica dello stesso Sindaco, dr. Massimo Cialente. L’iniziativa, per il valore culturale e sociale che la caratterizza, gode del Patrocinio dei Beni Culturali. L’ideazione e la promozione artistica è curata da “Arte per le Marche”.

Ufficio stampa dell’ Artista GIUSEPPE GENTILI

Dott.ssa CARLA PASSACANTANDO

Email carla@passacantando.it Telefono 336 -63 61 41

Lascia un commento