RUBARE QUANDO SI HA FAME NON E’ UN REATO

“Avevo rubato due magliette all'Oviesse e mi hanno scoperta. Non so neppure perché l'ho fatto, la mia vita è un disastro, senza soldi né lavoro e con una bambina da mantenere”. Grazie Grillo A stabilirlo e’ il primo comma dell’ articolo 38:” Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all'assistenza sociale. Il cittadino che ruba quando e’ spinto dalla fame e limitazioni sociali non commette nessun reato contro lo Stato, innanzi tutto quando quest’ ultimo non e’ in grado di garantire un’ adeguata assistenza sociale, come per Costituzione. Inviterei la ragazza madre in questione a denunciare civilmente anche il direttore dell’ Oviesse

https://archivio.politicamentecorretto.com/index.php?news=34539

Lascia un commento