VORREI ESPRIMERE IL MIO STUPORE E UNA FERMA CONDANNA PER L’ASSASSINIO DEL MINISTRO PAKISTANO PER LE MINORANZE, DR. SHAHBAZ BHATTI

QUESTO NUOVO ATTO DI VIOLENZA CONTRO I CRISTIANI E CONTRO LA LIBERTA' RELIGIOSA E' INACETTABILE.
UN CATTOLICO, IL PRIMO A RICOPRIRE L'IMPORTANTE INCARICO, CHE SI E' IMPEGNATO PER LA PACIFICA CONVIVENZA FRA LE COMUNITA' RELIGIOSE DEL SUO PAESE, TANTE VOLTE COLPITE DALL'ODIO E LA VIOLENZA.
L'ULTIMO SUO ATTO DI DOVUTA GIUSTIZIA E' STATO QUELLO DI DIFENDERE LA SUA CONCITTADINA ASIA BIBI, CRISTIANA COME LUI CONDANNATA A MORTE PER MOTIVI RELIGIOSI.
UNISCO LA MIA PROCUPAZIONE A QUELLA DEL MINISTRO DEGLI ESTERI FRANCO FRATTINI NEL SENSO CHE L'EUROPA “VERSERA' LACRIME DI COCCODRILLO PER LA MORTE DI BHATTI”.
IN QUESTO NOSTRO CONTINENTE EUROPEO, E PARTICOLARMENTE IN ITALIA, DOBBIAMO ADOPERARCI DI PIU AFFINCHE' QUESTO FONDAMENTALISMO RELIGIOSO NON CALPESTI DIRITTI UMANI UNIVERSALI. IL NOSTRO SILENZIO CI FA CO-RESPONSABILI DI QUESTE ABERRAZIONI.

Lascia un commento