Una forte immagine aquilana a Los Angeles

L'Accademia dell'Immagine sara' protagonista a Los Angeles, nell'ambito del “VI Los Angeles Italia – The Italian Film, Fashion and Art Fest” (www.losangelesitalia.com), in svolgimento da ieri e che chiuderà i battenti il 26 prossimo, Chinese Theatre a Hollywood, con il film “L'Aquila. Un anno dopo”, realizzato dagli allievi del III anno con la supervisione dei registi Gianfranco Rosi e Stephen Natanson, proiettato oggi in una cornice che ha visto la partecipazione di personaggi quali Marco Bellocchio, Fausto Brizzi, Franco Nero, Kim Rossi Stuart, Luigi Lo Cascio, Roberto Bolle, Stefano Bollani e star americane come Danny De Vito, Joe Mantegna, Nastassia Kinski, Jacquline Bisset, John Savage, insieme a registi e produttori del calibro di Alejandro Gonzales Inarritu, Paul Haggins, Harvey Weinstein e altri personaggi hollywodiani. La proiezione americana e' la prima tappa del progetto “memory hunters” (cacciatori di memoria) che si propone di seguire negli anni, grazie agli studenti del III anno dell'Accademia dell'Immagine e ai loro docenti, la ricostruzione dell'Aquila e della sua identita'. Si ricorderà che anche all’ultimo Festival di Venezia, a settembre dello scorso anno, lo stesso docufilm riscosse un grande successo. Su invito del Festival aamericano, la Scuola di Cinema Aquilana, rappresentata dall'amministratore Avv. Andrea Tatafiore, si è recata a Los Angeles per ringraziare, anche a nome degli enti locali – Regione, Provincia e Comune – la comunita' californiana dell'affetto e della vicinanza riservata all'Accademia dell'Immagine e alla citta' dell'Aquila subito dopo il sisma. L'evento contribuisce, a tenere accesi i riflettori sulla citta' dell'Aquila a distanza di due anni da quel tragico 6 aprile. Infatti, proprio alla citta' abruzzese e' dedicato il poster ufficiale della manifestazione per sensibilizzare l'opinione pubblica a non dimenticare chi soffre e non puo' rincorrere i propri sogni artistici perche' alle prese con i disagi della vita. Gli organizzatori del Festival, da Cinecitta' Luce al Centro Sperimentale di Cinematografia, da Cinecitta' Studios al Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali – Direzione Generale per il Cinema – con la scelta di questa speciale proiezione hanno voluto testimoniare ancora una volta la loro attenzione nei confronti dell'Accademia dell'Immagine, un ente formativo ormai diventato patrimonio nazionale. Sono proprio loro insieme agli enti locali Regione Abruzzo, Provincia e Comune dell'Aquila che, da dopo il tragico evento del terremoto, stanno lavorando per rilanciare l'Accademia dell'Immagine a livello nazionale ed internazionale.

Lascia un commento