MAFIA: LUMIA (PD), AD AGRIGENTO CONSORZIO ASI TRATTA CON IMPRESA DEL BOSS FALSONE

“Ad Agrigento, nella provincia a più alta densità mafiosa, il presidente del Consorzio Asi sceglie la strada della trattativa privata invitando 10 imprese, tra le quali quella del capomafia Falsone (la Laes di Campobello di Licata). E, cosa ancora più scandalosa, lo fa per la realizzazione della Caserma dei Vigili del Fuoco. Alle soglie del 2011 c’è chi vuole fare del Consorzio un centro dove gestire “in famiglia” appalti in combutta con le imprese di un mandamento mafioso ben individuabile”. È la denuncia del senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione antimafia, che ha presentato un’apposita interrogazione parlamentare.

“Nel settembre del 2010 – aggiunge Lumia – la mancata applicazione di un protocollo antimafia ha agevolato gli interessi di mafiosi condannati e detenuti. Lo stesso presidente ha dichiarato a mezzo stampa che non applica i controlli antimafia. Inoltre, sono state fisicamente impedite le ispezioni e gli atti di controllo disposti dall’Assessore regionale Marco Venturi”.

“Uno scandalo di tale portata – conclude l’esponente antimafia del Pd – non può rimanere sotto silenzio o occultato. E’ urgente che il Consorzio Asi di Agrigento sia ricondotto ad una gestione libera da interferenze politico-affaristico-mafiose”.

Lascia un commento