DELTENSEMBLE IN CONCERTO PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Il prossimo 30 Gennaio, alle ore 18, nell'ambito delle commemorazioni relative alla Giornata della Memoria, l'associazione musicale aquilana Deltensemble proporrà, presso il Convento di Santa Maria dei Lumi di Civitella del Tronto (Teramo), la performance poetico-musicale “Note della Shoah”, partecipando ad una giornata di studio che vedrà avvicendarsi come relatori molti esperti della materia. L'edificio di Santa Maria dei Lumi fu un campo di concentramento in cui furono internati numerosi ebrei italiani, polacchi, tedeschi o apolidi privati della cittadinanza.

Il Deltensemble propone la sua performance (ispirata dal testo di Leoncarlo Settimelli “Dal profondo dell'inferno – canti e musiche al tempo dei lager”) con questa formazione: Maria Paola Colaiuda e Stefania Discepoli, soprani; Carmine Colangeli, pianoforte; Fabrizio Casu, violino; Edoardo Casu, flauto; Gianfranco Totani, saxofono. Nel programma musicale sono compresi alcuni brani del repertorio più noto legato alla tematica dello sterminio nazista, come gli estratti dalle colonne sonore dei film “La vita è bella” e “Schindler's list” (rispettivamente di Piovani e Williams), la Barcarola di Offenbach, il brano “Nigun” di Bloch e due brani in stile kaddish di Maurice Ravel, oltre che il celebre “Auschwitz” di Francesco Guccini.

Ma la vera particolarità della produzione risiede nel proporre all'ascolto diverse composizioni (ristrumentate per questa programmazione da Carmine Colangeli) create da artisti ebrei proprio mentre erano in stato di prigionia. I brani che saranno eseguiti sono canzoni composte quando i lager erano ancora campi di lavoro: le musiche sono forti, spesso in ironico tempo di marcia, e le parole esprimono rabbia, dolore, fatica, umiliazione, ma mai rassegnazione. Saranno proposte anche canzoni di contenuto satirico (scritte per resistere alla prigionia e prendersi gioco degli aguzzini) e le vere e proprie “canzoni del ghetto”. Per una migliore fruizione dei brani, eseguiti in lingua originale, gli stessi saranno preceduti dalla lettura delle relative traduzioni: voce recitante della produzione sarà l'attore Sergio Marziani, che proporrà anche testi tratti da alcuni scritti di Paul Célane e Primo Levi.

Questo progetto, nato da un'iniziale idea della prof.ssa Paola Zilli che organizzò la prima esecuzione del Deltensemble ad Udine e Cividale del Friuli alcuni anni or sono, è stato più volte riproposto dall'associazione in altre località nazionali: è infatti necessario mantenere vivo nella memoria di chi ascolta quanto sia accaduto, poichè i lager sono stati e sono tuttora una ferita inferta all'umanità intera. “Meditate che questo è stato: vi comando queste parole. Scolpitele nel vostro cuore stando in casa, andando per via, coricandovi, alzandovi; ripetetele ai vostri figli” (Primo Levi).

Lascia un commento