"Insieme per gli Italiani"

Come frutto di una lunga e meditata riflessione fra i piu' impegnati ed attivi rappresentanti dei diversi credi politici della collettivita' Italiana del Nord e Centro America, (ma in primis, Italiani residenti all'Estero), il 22 dicembre alle ore 17:41 presso lo studio del Notaio Collistra a Roma viene sancita con atto pubblico la
nascita del Movimento/Partito “Insieme per gli Italiani”, testimone l'on. Salvatore Ferrigno in rappresentanza del comitato esecutivo in interim dei soci fondatori.

Nell'immediato futuro saranno annunciati la data ed il sito dove si terra' la Prima Convenzione alla quale sono invitati tutti i connazionali simpatizzanti, durante la quale sara' discusso ed approvato lo Statuto e sara' eletto il Comitato Esecutivo e l'assegnazione delle varie specifiche responsabilita'.

Il movimento nasce per promuovere politiche sensibili ed adeguate agli interessi degli italiani che vivono all'estero, ora letteralmente abbondanati, e far si che possano essere liberi di portare avanti le proprie idee liberi da vincoli partitici e scegliere i propri rappresentanti in Parlamento che rispondano soprattutto agli interessi dei propri elettori oltre che agli interessi della Nazione.

Gli Italiani fuori confine costituiscono una parte importante del tessuto sociale e culturale dell'Italia all'Estero, sono sempre stati e rimangono gli ambasciatori “de facto” della cultura, della lingua, dell'enogastronomia,
del turismo, del “made in Italy', una realta' spesso trascurata e tenuta in poca considerazione dalle nostre
rappresentanze istituzionali. Dobbiamo porre fine a queste perenni discriminazioni.

Dobbiamo far si che il nostro Paese si adegui e rispetti le direttive e le leggi comunitarie europee, l'Unione Europea della quale anche noi facciamo parte, riconoscendoci i diritti civili e costituzionali, basillari ed universali, e fra essi:

Il diritto a non essere discriminato a causa della sua residenza fuori confini e di avere applicati tutti i principi sanciti dalla nostra costituzione; soprattutto il diritto a non perdere la propria cittadinanza se non vi e espressa volonta' del soggetto e rinunzia in presenza di un funzionario istituzionale, espressamente richiesta per iscritto.

E con lo spirito del sacrificio di tanti connazionali che ci hanno preceduto, che con i loro sacrifici, INSIEME hanno creata questa Nostra Nazione pronta a celebrare il 150.mo anniversario della sua unita', che ci uniamo in questo memorabile movimento, ed e' con lo stesso spirito che:

INSIEME, intendiamo superare gli steccati ideologici che impediscono il diritto al benessere, alla pace, alla tranquillita' di tutti i cittadini, ed ancora nello stesso spirito che INSIEME, con grande senso di responsabilita' e presa di coscienza comune fa appello a tutti coloro che la pensano come noi, che amano l'Italia, di unirsi, cosi che INSIEME possiamo contribuire a migliorare, a rettificare, a ricreare la realta'
di PACE, BENESSERE, TRANQUILLITA'

UNIAMOCI

Lascia un commento