Duro colpo Sacra Corona Unita, l’intervento della Menciotti

La viceresponsabile per le Mafie e la Criminalità dell’Italia dei Diritti: “Gratitudine a forze dell’ordine e Magistratura, non sia l’esecutivo a rivendicare meriti

Nella giornata di ieri la procura di Brindisi ha emesso 11 ordinanze di cattura nei confronti di altrettanti personaggi di spicco della Sacra Corona Unita implicati nel traffico di droga tra Albania e l’Italia.

“Il nostro movimento è lieto di esprimere sentimenti di gratitudine e solidarietà nei confronti delle forze dell’ordine e della magistratura, in quanto i successi nel campo della lotta alla mafia sono totalmente ascrivibili a loro conto – è questa la dichiarazione di Federica Menciotti, viceresponsabile per le Mafie e la Criminalità organizzata dell’Italia dei Diritti.

“Quello mafioso è un meccanismo che tende ad autorinnovarsi, per cui servono iniziative e provvedimenti a monte che incidano sul terreno delle pratiche sociali che fanno da nutrimento e habitat alla criminalità. – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – Questo governo invece, aldilà degli annunci spot del ministro Maroni, ha emanato molteplici norme volte all’irresponsabile salvaguardia di interessi illeciti come quelle che vietano le intercettazioni e lo scudo fiscale. Non sia dunque questo esecutivo a rivendicare i meriti di chi quotidianamente combatte la malavita organizzata sul campo”.

Lascia un commento