Cinque vittorie a testa per Fiamme Oro e Fiamme Gialle

MANTOVA, 26 settembre 2010 – Cinque vittorie a testa per Fiamme Oro e Fiamme Gialle al termine delle finali dei Campionati Italiani Assoluti e Pesi Leggeri disputati quest’oggi nelle acque del Lago Superiore di Mantova.

I poliziotti di Valter Molea firmano le specialità del due senza (Martino Goretti, Andrea Caianiello), due senza pesi leggeri (Armando Dell’Aquila, Luca De Maria), quattro senza (Armando Dell'Aquila, Luca De Maria, Rosario Agrillo e Jiri Vlcek), quattro senza pesi leggeri (Martino Goretti, Andrea Caianello, Davide Riccardi e Jiri Vlcek) e doppio pesi leggeri (Livio La Padula, Fabrizio Gabriele).

I finanzieri di Franco Cattaneo lasciano Mantova dopo aver centrato le vittorie del singolo pesi leggeri (Laura Milani), doppio (Elisabetta Sancassani, Laura Milani), due con (Francesco Fossi, Massimiliano Landi, tim. Vincenzo Di Palma), quattro di coppia (Luca Agamennoni, Bernardo Miccoli, Simone Raineri e Matteo Stefanini) e otto (Andrea Tranquilli, Sergio Canciani, Francesco Fossi, Mario Paonessa, Domenico Montrone, Romano Battisti, Simone Venier, Alessio Sartori, tim. Vincenzo Di Palma).

Due titoli per l’Aniene, grazie al doppio di Elia Luini e Pierpaolo Frattini e al ‘quattro con’ di Vincenzo Capelli, Niccolò Mornati, Raffaello Leonardo e Andrea Palmisano (tim. Gaetano Iannuzzi), e per l’Esperia Torino: Valeria Monti e Sara Brescia vincono il due senza leggero e pesante.

Avvincente la finale del singolo dove il neo campione d’Italia è Federico Ustolin (Saturnia) mentre in campo femminile si registra il trionfo di Laura Schiavone (Irno). Tra i Pesi Leggeri Marcello Miani (Ravenna) vendica lo sgarbo di un anno fa alla Standiana vincendo il tricolore davanti a Lorenzo Bertini (Fiamme Oro).
Silvia Ferrari, Lorena Fuina, Marta Labate, Giulia Longatti, Gaia Marzari, Sabrina Noseda, le sorelle Aurelia e Claudia Wurzel e il timoniere Diana Noseda: è la Lario a vincere il titolo italiano nell’otto femminile. Il panorama della punta rosa si completa con il successo della Sisport Fiat (Marta Novelli, Gaia Palma, Martina Valtorta, Laura Morone) nel quattro senza. Il quattro di coppia va alla Canottieri Gavirate (Valentina Calabrese, Alessandra Caraffini, Elisa Scapolo ed Elisa Stranges).

L’otto leggero premia il CUS Pavia (Santi, Maran, Regalbuto, Vigentini, Mazzocchi, Amigoni, Basello, Bianchini e timoniere Ravasi). Marina Militare (Gennaro Gallo, Franco Sancassani, Pietro Ruta e Luigi Scala) e Padova (Angelica Favaro, Sara Baran, Denise Fasolato e Alessandra Derme) si aggiudicano il quattro di coppia pesi leggeri, Deborah Battagin e Chiara Brunella (Canottieri Monate) il doppio leggero.

Non mancano le emozioni nelle finali riservate ai Tricolori Junior: equilibrio nella distribuzioni dei titoli, molte società sugli scudi un mese e mezzo dopo i Mondiali di Racice (Repubblica Ceca).

Sono Marco Calamaro (Canottieri Napoli) e Giada Colombo (Tritium) i neocampioni d’Italia nella specialità del singolo, pronostici rispettati per i doppi dove a sorridere sono due società della provincia di Cremona: Baldesio (Michele Manzoli ed Edoardo Margheri) e Bissolati (Valentina Rodini e Selene Gigliobianco). Baldesio poi vincente anche nel quattro di coppia con l’aggiunta di Palazzoli e Cortesi. Come Calamaro, Colombo, Manzoli e Margheri, anche Mauro Acerra e Massimiliano Rocchi (Canottieri Lazio) coronano una fantastica stagione dominando il due senza, specialità in cui spicca una nuova e super prestazione della Canottieri Palermo delle sorelle Giorgia e Serena Lo Bue.
Il CRV Italia di Antonio Colamonici brinda ai due successi di Roberto Bianco e Giuseppe Vicino sia in due con che in quattro con insieme a Andrea Ferrazzi, Davide Poziello e il timoniere Angelo Caravano. Altrettanto fa la Canottieri Firenze di Gigi De Lucia con i due quattro senza maschile (Andrea Marcaccini, Bernardo Nannini, Giacomo Martinelli e Pietro Zileri) e femminile (Beatrice Arcangiolini, Sofia Ferrara, Lucrezia Fossi e Irene Martini). Alice Biondi, Ester Gaggi, Alice Ferrarese e Beatrice Casali regalano la seconda gioia al tecnico del Saturnia Spartaco Barbo con il quattro di coppia.

Un otto imbattibile quello del CN Stabia di Antonio La Padula: bravissimi Giovanni Curcio, Giuseppe D'Aniello, Vincenzo Abbagnale, Vincenzo De Riso, Catello Elefante, Giovanni Abagnale, Ferdinando Orazzo, Stefano Graziuso e il timoniere Enrico D'Aniello. Gara in solitaria per l’equipaggio femminile del Gavirate con Elisabetta Mainoli, Giulia Tommasello, Laura Martin, Debora Bergomi, Veronica Calabrese, Chiara Lozza, Francesca Saporiti, Francesca Contini e Federica Cesarini (tim).
“Il mio pensiero va soprattutto ai giovani” dice l’assessore regionale lombardo allo sport Monica Rizzi in chiusura di una giornata dove sono intervenuti anche Mauro Mezzanzanica (direttore generale Banca Popolare di Mantova), Claudio Bottari (consigliere regione Lombardia), Enzo Tonghini (assessore comunale allo sport) e Mauro Redolfini (presidente provinciale del Coni): per i Tricolori, organizzati dalla Canottieri Mincio in collaborazione con FIC Lombardia, “dieci e lode” il giudizio del presidente federale Enrico Gandola.

Nelle immagini (C.Cecchin ©): il due senza della Polizia

Lascia un commento