Calcio. Partita sofferta. La Roma supera l’Inter

La tanto attesa sfida tra Roma e Inter termina con la vittoria dei giallorossi per 1-0 con rete di Mirko Vucinic al 92', autore di una splendida rete con un colpo di testa in tuffo.
Per entrambe si tratta della prima. Per la Roma è la prima vittoria stagionale che coincide con la prima sconfitta per l'Inter di Benitez.
Il goal del montenegrino ha rotto gli equlibri che fino a quel momento avevano regnato e che avevano bloccato la gara sullo '0-0.
C'è da dire che non è stata una gara semplice, anzi anche piuttosto brutta. Il nervosismo di entrambe le squadre si poteva toccare, forse c'era di mezzo anche un po' di ruggine di questi ultimi anni.
Roma e Inter si sono fronteggiate con un atteggiamento difensivo, mirato più a non prenderle che a darle.
Da parte nerazzurra, è Stankovic che instaura un discorso a due tra sé e la porta romanista. Un vero e proprio tiro al bersaglio. Dall'altra, in soccorso di un'opaca prova di Totti e De Rossi, ci pensa il terzino norvegese Riise. Con le sue galoppate costringe anche Maicon a rimanere basso. E si sa, se il brasiliano non si sgancia, vuol dire che hai già limitato un'arma ai nerazzurri.
E proprio in una delle sue volate, Riise sfodera uno dei suoi lanci, la palla, tamite Totti, finisce tra i piedi di Perrotta che però, solo davanti a Julio Cesar, non riesce a mettere in rete.
E ancora Riise, più tardi trova Totti solo in area, ma il capitano sbaglia clamorosamente a pochi passi dalla porta.
Nella ripresa le squadre appaiono più stanche, gli spazi in campo si dilatano e la partita diventa più spettacolare. È Menez a fornire un assist a Borriello che però manca quella che sarà l’occasione più clamorosa. L'Inter ci prova con Eto’o, con un tiro a girare che costringe Lobont a superarsi.
Il finale, come abbiamo detto, è scritto da Vucinic che, a tempo scaduto, insacca di testa in tuffo anticipando Lucio e beffando Julio Cesar e tutta l'Inter.

Paolo Natale

Lascia un commento