IL PREMIER FAREBBE MEGLIO A RIMETTERE IL SUO MANDATO

E’ scontro istituzionale aperto nella maggioranze uscita dall’elezioni e tra il Presidente del Consiglio e il Presidente della Camera. L’impossibilita’ di questa legislatura di andare avanti per 5 anni e’ alla portata di tutte le forze politiche. Andare avanti ignorando i consensi, significa violare la sovranita’ popolare. Il programma elettorale siglato tra Lega e PdL e’ venuto meno con la fuori uscita di Fini e i finiani, un dato di fatto e una maggioranza allargata e’ una ulterore violazione del Porcellum ( vedi premio di maggioranza) Allora al Premier non resta che rimettere il suo mandato nella mani del Capo dello Stato e chiedere un Berlusconi-bis, in modo tale di poter richiedere al parlamento una maggioranza allargata anche a forze dell’opposizone moderate che condvidono il suo nuovo programma, con i finiani all’oposizione. Questa e’ l’unica alternativa alle elezioni anticipate. In questo momento andare alle urne, secondo me significa, detoriare ulteriolmente il nostro paese e la nostra democrazia.

Lascia un commento