III MARCIA INTERNAZIONALE PER LA LIBERTA’ DEI POPOLI BIRMANO, IRANIANO, TIBETANO, UYGHURO

Ashin Kovida (Monaco Birmano)
Mahmoud Hakamian (Leader Resistenza Iraniana)
Kalsang Dolker (Presidente Comunità Tibetana)
Rebiya Kadeer (Leader Spirituale del Popolo Uyghuro

GUIDERANNO LA

III MARCIA INTERNAZIONALE PER LA LIBERTA' DEI POPOLI BIRMANO, IRANIANO, TIBETANO, UYGHURO

DOMANI

ROMA – 23 OTTOBRE – ORE 15.30
da Piazza Bocca della Verità a Piazza Navona

L’Associazione di cultura liberale SOCIETA’ LIBERA, indipendente ed apartitica, da tempo indirizza la sua attività verso iniziative tese ad esaltare la salvaguardia del principio di Libertà intesa come diritto individuale e di autodeterminazione dei Popoli.

Coerente con la sua concezione del Liberalismo, da interpretare essenzialmente come responsabilità individuale, promuove questa marcia silenziosa per mobilitare la pubblica opinione in difesa della libertà dei popoli e amplificare l’impegno di chi nel mondo lotta per la libertà.

Ideata parallelamente al Premio Internazionale alla Libertà, giunto alla nona edizione, organizzato in collaborazione con la Rai, la III Marcia Internazionale per la Libertà dei popoli Birmano, Iraniano, Tibetano e Uyghuro sarà una manifestazione silenziosa guidata dal monaco birmano Kovida, dall’esponente della resistenza iraniana Mahmoud Hakamian, dalla Presidente della Comunità Tibetana Kalsang Dolker e dalla leader spirituale degli Uyghuri Rebiya Kadeer.

I liberali di Società Libera, con questa iniziativa, intendono riaffermare che adoperarsi per il liberalismo e per una società aperta significa battersi anche per la salvaguardia dei diritti individuali e della libertà di tutti i popoli.

Difendere la libertà dei popoli Birmano, Iraniano, Tibetano e Uyghuro, vuol significare anche la denuncia di numerose critiche situazioni in altri scenari internazionali.

FIRMIAMO L'ADESIONE ALLA MARCIA SUL SITO

WWW.SOCIETALIBERA.ORG

Lascia un commento